IV-RE Basilicata: 2023 decisivo per il futuro dell’Italia e della Basilicata. Italia Viva pronta per prossime sfide amministrative regionali ed europee

Condividi subito la notizia

Con oltre 100 atti presentati in Consiglio Regionale a prima firma dei Consiglieri Luca Braia e Mario Polese, tra proposte di legge, ordini del giorno, mozioni, emendamenti, molti dei quali approvati dall’aula e interrogazioni, il 2022 ha visto ancora una volta manifestarsi concretamente un’attività politica intensa del gruppo consiliare Italia Viva – Renew Europe, ferma restando la posizione di opposizione. Azioni frutto dell’ascolto continuo sul territorio lucano, nel materano come nel potentino, dove Italia Viva ha radicato la sua presenza quasi in ogni comune della Basilicata. Risultati presentati a Matera, nella suggestiva location di Casa Cava con tantissimi iscritti e simpatizzanti della provincia di Matera, dove il capogruppo Luca Braia ha voluto organizzare un incontro di rendicontazione e sintesi pubblica dell’attività svolta insieme al collega Mario Polese, con Maria Antezza e alla presenza della Presidente nazionale del partito Teresa Bellanova. Una occasione di incontro e di scambio di auguri in vista della ripartenza del nuovo anno.

Importantissima la legge regionale a firma Braia-Aliandro attraverso cui ben 17 comuni lucani confinanti ai pozzi petroliferi beneficeranno di fondi annuali sistematici (5 milioni di euro) per la compensazione ambientale, così come le due proposte d legge presentate da Italia Viva per incentivare lo smart working in Basilicata e sostenere le aziende agricole per uscire dalla crisi. Grazie a Italia Viva, inoltre le cittadine e i cittadini lucani hanno ottenuto provvedimenti quali l’estensione del bonus gas anche alle imprese e l’estensione dell’incentivo per le rinnovabili alle famiglie metanizzate. E’ stata approvata la norma di stabilizzazione del personale covid in sanità, finanziata la legge a sostegno dell’artigianato e sono stati prorogati i termini per consentire di riscattare gli alloggi popolari fino al 2024. Tante le iniziative politiche che hanno portato anche al prosieguo delle attività della Fondazione MateraBasilicata 2019 e della Lucana Film Commission, nonostante il ruolo tra i banchi di opposizione, ma sempre costruttiva, del gruppo IV-RE. Abbiamo fatto assumere al Presidente Bardi l’impegno per inserire tra le priorità assolute il raddoppio della SS7 Matera-Ferrandina oltre che l’aggancio alla dorsale adriatica – via Gioia del Colle – della Ferrovia Ferrandina-Matera di prossima cantierizzazione. Nel corso della serata, più volte è stato ricordato come il completamento della tratta ferroviaria sia stato frutto del grande lavoro svolto, negli anni, insieme alla già sen. Maria Antezza, al governo di Matteo Renzi e alle continue interlocuzioni della già ministra all’agricoltura oltre che, successivamente, vice ministra alle infrastrutture, Teresa Bellanova che inserì l’opera tra le 50 strategiche per le quali nominare un commissario (Vera Fiorani), a cui sono state affidate le conclusioni dell’iniziativa di resoconto attività e le considerazioni di più ampio respiro politico.

“Condivido totalmente il pensiero dell’amica Teresa Bellanova – dichiara il consigliere regionale Luca Braia -che ringrazio per la sua costante presenza in Basilicata e nella nostra città di Matera. L’Autonomia differenziata, l’utilizzo virtuoso del Pnrr, il Mezzogiorno e l’Europa saranno i grandi temi su cui si definirà il futuro della politica italiana, con i confini delle alleanze in questo nuovo Governo e il destino della nostra nazione. Il percorso federativo intrapreso con Azione in Basilicata per la costituzione del Terzo Polo, dopo il successo registrato alle politiche del 25 settembre scorso con il miglior dato Regionale in Italia, si concretizzerà a partire dal 2023 con iniziative comuni utili a definire la piattaforma programmatica per il  futuro moderato, riformista della nostra regione, in una modalità più inclusiva della società civile e degli amministratori locali.”

In apertura, l’intervento del coordinatore regionale IV Basilicata Nicola Scocuzza che dopo aver ricordato le importanti iniziative politiche organizzate durante l’anno con Ettore Rosato, Sara Moretto, Elena Bonetti e Luigi Marattin, ha annunciato: “Apriremo la campagna tesseramento di Italia Viva 2023 nelle prossime settimane e lanceremo la nostra campagna di ascolto sui territori, in occasione dell’assemblea degli iscritti prevista tra l’ultima settimana di gennaio e la prima di febbraio 2023, che ci condurrà ai prossimi appuntamenti elettorali dalle amministrative del prossimo maggio alle Europee e alle Regionali del 2024. Abbiamo colto l’occasione dell’incontro per inviare, da parte della comunità regionale di Italia Viva, un augurio per uno splendido 2023 all’intera comunità di Basilicata“.

Hits: 4

Condividi subito la notizia