Gli Amici della Musica del Lagonegrese tornano con “La grande musica tra innovazione e tradizione”Appuntamento sabato 3 a Lagonegro e domenica 4 dicembre a Latronico

Condividi subito la notizia

Sabato 3 dicembre 2022 torna in scena la musica con la rassegna “La grande musica tra innovazione e tradizione” ad opera dell’Associazione Amici della Musica del Lagonegrese. A palazzo Corrado di Lagonegro (PZ) alle ore 19.15 sará la volta del quartetto Foldec, composto da Filomena Demi Laino, Simona Foglietta al violino, Silvia Dello Russo alla viola e Donato Cedrone al violoncello. Una formazione di recente formazione che in pochi anni ha già ricevuto notevoli riconoscimenti di pubblico suonando per diversi enti pubblici e prestigiose associazioni musicali. Musicisti aperti a varie collaborazioni che spesso allargano il proprio repertorio anche a formazioni diverse dal quartetto come quintetti con chitarra, flauto, pianoforte e voce. Il quartetto Foldec nel 2017 ha inciso la colonna sonora del film “Principe Libero” andato in onda su Rai 1 nel 2018 ed ha al suo attivo diverse collaborazioni teatrali tra cui “La Passione” del regista Cataldo Nanni e  “Chopiniana” di Stefano Cataldi. Ha inoltre inciso il disco del compositore jazz Gerardo Iacoucci “The Sound of Voice”. 

Domenica 4 dicembre il pianista Raffaele Battiloro suonerá Mozart, Liszt e Franck. L’appuntamento è al MULA+ Museo di Latronico, un piccolo museo, uno spazio aperto di incontri, eventi, scambi, spettacoli teatrali che ha un forte legame con il territorio e con la comunità locale, dove giá in passato gli Amici della Musica del Lagonegrese hanno proposto alcuni dei piú prestigiosi appuntamenti musicali. Raffaele Battiloro, classe 1999, è un grande talento che si è formato al Conservatorio “Carlo Gesualdo da Venosa” di Potenza, sotto la guida del Maestro Michele D’Ambrosio, dove è stato ammesso all’etá di soli 7 anni e dove si è diplomato col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha scoperto l’amore per la musica e in particolare per il pianoforte da piccolissimo, ricevendo la prima lezione a quattro anni. Raffaele ha studiato sotto la guida di importanti Maestri, da  Riccardo Risaliti e Dominique Merlet a William Grant Naboré e Alessandro Deljavan. Il giovane pianista si è affermato in numerose competizioni in Italia e all’estero. Ha ricevuto il “Premio Alkan” (2017) per il virtuosismo e la Golden Medal al “Berliner International Music Competition”. Nel 2021 è stato finalista del Concorso Pianistico “Ferruccio Busoni” di Bolzano e nel 2022 al Concorso Pianistico Alessandro Casagrande. Si è esibito in Italia e all’estero in qualità di solista, in formazioni cameristiche e con importanti orchestre, tra cui la Filarmonica di Lviv, Ucraina. Attualmente sta lavorando ad un progetto di integrale delle Sonate di Domenico Scarlatti, di cui inciderà 37 Sonate per la OnClassical. 

“Il doppio appuntamento della rassegna musicale di questo weekend chiude il fitto calendario dei concerti che l’Associazione Amici della Musica del Lagonegrese ha proposto nel 2022″ – dichiara Pietro Cantisani, Presidente dell’Associazione fondata a Lagonegro dal Maestro Pino Racioppi, oltre quaranta anni fa. “Volutamente chiudiamo con due eventi musicali di rilievo in due luoghi chiave della nostra area – il MULA+ e Palazzo Corrado, che sono il fulcro delle attività culturali di tante associazioni che come noi resistono e insistono nel proporre al pubblico un’offerta culturale e musicale di qualità”.

Inizio concerti ore 19.15 Ingresso: 3 euro www.lagonegromusica.it

Info: 349 0581950

Lagonegro, 01 dicembre 2022

Hits: 1

Condividi subito la notizia