DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL DOCUFILM “SE FOSSE POSSIBILE”PROMOSSO DALL’A.P.S. PROMOTER & PLANNER VINCITRICE DEL BANDO REGIONALE “BELLEZZA E LEGALITÀ PER UNA PUGLIA LIBERA DALLE MAFIE”

Condividi subito la notizia

Domani, mercoledì 30 novembre, alle ore 9.30, nella sala consiliare di Palazzo di Città, sarà presentato il progetto relativo al docufilm “Se fosse possibile”, promosso dall’APS Promoter & Planner, vincitrice del bando regionale POR Puglia Fesr – FSE 2014-2020 “Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalla mafie”, e patrocinato dal Comune di Bari. Le riprese del corto, affidate al regista e sceneggiatore Antonio Centomani, cominceranno domani e si concluderanno l’11 dicembre nel capoluogo pugliese.

Nel progetto filmico i ragazzi dell’hub Spazio 13 saranno coinvolti in veste di attori, comparse speciali, aiuti regista, assistenti e video operatori.

Alla presentazione di domani interverranno il presidente del Consiglio comunale Michelangelo Cavone, la referente regionale dell’avviso pubblico “Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalla mafie” Annatonia Margiotta, il presidente dell’APS Promoter & Planner e produttore del docufilm Francesco Nastro, il regista e sceneggiatore Antonio Centomani, le attrici Rossella Di Liddo e Aurora Dal Maso e il vicepresidente di Spazio 13 Antonio Coco.

·        “Se fosse possibile” – la trama

Quanti sogni avevamo da bambini? Quanti di noi li hanno realizzati? Martina, Gabriele e Giuseppe sono tre adolescenti che vivono a Bari e formano un terzetto indivisibile.

Martina è una ragazza piena di vita ed è il collante del gruppo, la sua famiglia è modesta e come tante altre stenta ad arrivare a fine mese. Sogna di diventare una ballerina.

Gabriele ha il papà in galera e la mamma che non riesce a seguirlo. Spesso non va a scuola perché attratto da ragazzi più grandi che, grazie ad attività illecite, riescono ad avere un tenore di vita ben più agiato.

Giuseppe è un ragazzo “sveglio”: si è dovuto adattare a uno status familiare molto particolare, anche lui ha il papà detenuto per un errore di gioventù. Sogna di diventare un musicista.

Una sera Gabriele è coinvolto in un furto, viene abbandonato dai complici e viene arrestato.

Martina e Giuseppe continuano a coltivare i loro sogni, ci riusciranno?.

Hits: 2

Condividi subito la notizia