PD. Margiotta (Pd), con Bonaccini per rilanciare Pd, su congresso lucano ricercare unità

Condividi subito la notizia

“Conforta la grande presenza di militanti, elettori e simpatizzanti che ha accolto con entusiasmo l’arrivo di Stefano Bonaccini a Potenza. Ritengo sia il candidato migliore per rilanciare il Partito Democratico, tenere insieme le diverse culture su cui si fonda la nostra comunità politica, evitare spaccature dannosissime e ritornare a parlare in modo chiaro ai cittadini, salvaguardando anche il profilo riformista del partito.
Bene che il suo tour sia partito dal sud; un segnale importante che va colto con attenzione. Questo è un governo che con i suoi primi passi sta lanciando un messaggio molto pericoloso che rischia di indebolire il tessuto sociale e produttivo del Mezzogiorno. La bozza di riforma Calderoli spacca il Paese. Ma è importante anche perché negli ultimi anni il Pd ha fatto fatica al Sud ed è evidente la necessità di ripensare politiche e strategie di rilancio del partito in questi territori.
Per quanto riguarda la Basilicata bisogna far decollare il
dibattito congressuale, badare ai contenuti più che alle contrapposizioni tra fazioni, ricercare il massimo di unità possibile attorno al profilo più adatto. La nuova stagione che ci attende non consente passi falsi: solo un Pd forte potrà essere elemento di coagulo di un’alleanza progressista larga, coesa, che l’anno prossimo ci riporti alla guida della Regione”. Così Salvatore Margiotta, ex senatore e sottosegretario e dirigente dem

Hits: 13

Condividi subito la notizia