Gravela (PD Matera):: «Al centrodestra non interessa la sanità, ma solo gli equilibri della coalizione»

Condividi subito la notizia

«La presenza a Matera del Sottosegretario di Stato alla Salute Gemmato va chiaramente apprezzata positivamente. Tuttavia è evidente che nella giornata l’unica dichiarazione prodotta da lui e dalla pletora di dirigenti e amministratori locali di Fratelli d’Italia sia stata: “Esistono delle criticità in Basilicata ma che sono il riverbero delle criticità che esistono a livello nazionale”. Ritengo fuorviante e soprattutto fuori luogo la lettura secondo cui, in terra lucana, la Sanità non sia efficiente per colpa dell’ex Ministro, Roberto Speranza», dichiara il segretario cittadino del PD, Luigi Gravela.

«Tengo a precisare che gli unici effetti positivi sono nati grazie alle proteste di cittadini e sindacati davanti agli ospedali e la serrata degli operatori della sanità privata lucana insieme alla costante battaglia del Partito Democratico nei territori e in Consiglio regionale con il capogruppo Roberto Cifarelli: dopo circa quattro anni, infatti, sarà presentata ufficialmente la bozza del nuovo piano sanitario regionale di cui il presidente Bardi, nonostante i disservizi prodotti e i ritardi dovuti al suo governo, si attesta meriti inesistenti.  L’incontro di Fratelli d’Italia è sembrato una prova di forza in seno alla maggioranza regionale di centrodestra, dove il partito di Fratelli d’Italia ha deciso di sconfessare il lavoro fino ad ora svolto prima dall’assessore Leone (ex Forza Italia) e oggi dall’assessore Fanelli (Lega) e rivendicare la propria leadership nella coalizione con buona pace della sanità, dei lucani e soprattutto del presidente Bardi. La storia di questa consiliatura regionale racconterà che sulla sanità e nella sanità lucana si è consumata e si sta consumando una guerra di potere di cui i cittadini lucani ne subiscono le conseguenze negative e che certamente non dimenticheranno», aggiunge Gravela.

«Siamo anche basiti dalle recenti foto pubblicate dalla DG Pulvirenti che, invece di dimettersi alla luce dei risultati negativi espressi nella gestione dell’ASM di Matera e mentre al contempo svolge la commissaria dell’Ospedale Oncologico di Rionero, da prova della sua vanità con immagini di gruppo con tutto l’apparato politico di Fratelli d’Italia. Qualche giorno fa, la dottoressa Pulvirenti annunciava i prossimi interventi presso il P.O. “Madonna delle Grazie”, legati alla costruzione della sala bunker per la radioterapia e al rifacimento del pronto soccorso, azioni già finanziate dal passato e che avrebbero dovuto essere operative già da tempo. Dunque quella della Pulvirenti è l’evidente raffigurazione della inadeguatezza di Bardi e Fanelli, ai quali non importa nulla delle liste di attesa dei lucani: le nomine di Direttori Generali della Aziende Sanitarie dimostrano l’interesse finalizzato solamente a far quadrare gli equilibri di potere interni al centrodestra», conclude Gravela.

16/01/2023

Partito Democratico Matera

Hits: 29

Condividi subito la notizia