Cava del sole, Comune impegnato per il rilancio dell’importante contenitore culturale

Condividi subito la notizia

L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Bennardi, sta lavorando per garantire la piena fruibilità della “Cava del sole – David Sassoli”, contenitore culturale nato nell’alveo di Matera 2019, allestito per lo svolgimento di attività performative e artistiche. La Cava del sole può ospitare eventi con pubblico di oltre seimila persone, e attualmente rappresenta uno strategico contenitore culturale dalle grandi potenzialità, che è stato riconsegnato al Comune di Matera, dopo la scadenza del comodato d’uso gratuito sottoscritto con la Fondazione Matera Basilicata 2019, maturata il 31 dicembre 2022. Per questa ragione, sono aperte le interlocuzioni con la Regione Basilicata, a cui il Comune ha chiesto una rapida definizione della procedura di rinnovo della Valutazione di incidenza ambientale, che si auspica avvenga in tempi compatibili con l’avvio della stagione degli eventi estivi di cui già si sta parlando in città, con la circolazione di grandi nomi. Un iter, quello per la definizione del riutilizzo e della nuova gestione di Cava del sole, fondamentale per mettere l’Amministrazione comunale, e segnatamente l’ufficio Cultura, nelle condizioni di poter garantire la piena e completa fruibilità di questo contenitore culturale. “La Cava del sole David Sassoli -rimarca il sindaco Bennardi- rimane una delle più importanti infrastrutture culturali della città e significativa eredità di Matera 2019; un luogo di bellezza e storia, da preservare e rispettare ma anche valorizzare come palcoscenico unico al mondo per eventi di spettacolo e convegnistica in grado di generare arte, economia e lavoro. L’impegno del Comune, in sinergia con la Regione, è naturalmente proteso alla sua salvaguardia e valorizzazione”.

Hits: 12

Condividi subito la notizia