Scuola media piazza degli olmi chiusa, il Comune garantisca il diritto allo studio

Condividi subito la notizia

Da un’interlocuzione avuta con un gruppo di genitori di alunni della scuola media inferiore, sita in Matera alla Piazza degli Olmi, abbiamo appreso della chiusura della scuola disposta dalla Direttrice per la giornata del 24 novembre, e di ulteriori probabili chiusure che potrebbero essere disposte qualora i problemi riscontrati non dovessero trovare repentina soluzione.  Apprendiamo con indignazione della incresciosa situazione in cui versa l’Istituto scolastico, il quale da alcuni giorni  risulta del tutto privo del riscaldamento di tutti gli ambienti ove si svolgono le attività scolastiche.
I detti genitori, preoccupati per la salute dei loro figli minorenni, stanti le temperature atmosferiche rigide, hanno dapprima  censurato la situazione presso la Direttrice e poi hanno anche conferito, invano, con il Sindaco, che, istituzionalmente responsabile di predisporre la manutenzione periodica  degli impianti,  ad oggi non ha ancora provveduto.
Condividiamo la scelta, dovuta, della Direttrice, la quale, responsabilmente, onde tutelare la salute dei minori e di tutto il personale, è stata costretta a disporre la chiusura della scuola, ripromettendosi di recuperare la giornata persa, ed eventualmente anche altre, finché l’impianto di riscaldamento non sarà efficiente, con lezioni pomeridiane.

Il disagio dei ragazzi e dei genitori, che si ritrovano improvvisamente i figli a casa da accudire, in contemporanea con lo svolgimento del loro lavoro, nonché del personale tutto, così come l’eventuale recupero pomeridiano delle lezioni, che di fatto impedirà ai ragazzi le attività in cui sono normalmente impegnati, a cura e spese dei genitori, è da ascriversi, come emerge dalle prime verifiche effettuate e riservandoci di approfondire ulteriormente le cause di tale vicenda, al comportamento negligente dell’Amministrazione Comunale, che non ha programmato e così provveduto in tempo utile, e prima dell’apertura dell’anno scolastico, alle verifiche e revisioni manutentive degli impianti degli Istituti scolastici di competenza.
Si invita, quindi il Sindaco, l’Assessore ai Lavori Pubblici e l’Assessore alle Politiche Sociali, per quanto di loro competenza, a provvedere con priorità e assoluta urgenza all’efficientamento ed eventuale ripristino dell’impianto di riscaldamento dell’Istituto scolastico anzidetto, onde non pregiudicare ulteriormente il diritto allo studio degli alunni del plesso.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*