VENERDI’ E SABATO NEI MERCATI DI CAMPAGNA AMICA DI POTENZA E MATERA INIZIATIVE DI EDUCAZIONE AL CONSUMO DI OLIO EVO DI ALTA QUALITÀ

Condividi subito la notizia

A conclusione delle stagione di raccolta delle olive lungo tutta la Penisola, arriva la festa degli extravergine italiani, dove nei nostri mercati e agriturismi saranno gli stessi produttori a raccontare i segreti di questo condimento antico e salutare, alimento base della dieta mediterranea. Per l’occasione nei mercati di Campagna Amica della Basilicata previste iniziative di educazione al consumo di olio Evo di alta qualità, con analisi sensoriale e degustazione di oli, in collaborazione con Assoprol Basilicata, società cooperativa agricola. La prima venerdì, per tutta la mattinata a Potenza, la seconda sabato, sempre in mattinata a Matera. “Per essere certi di acquistare un prodotto 100 per cento  italiano bisogna prestare attenzione alle etichette e acquistare extravergini per i quali sia stato esplicitamente indicato che sono stati ottenuti al 100 per 100 da olive italiane – spiega Coldiretti Basilicata – oppure acquistare direttamente dai produttori olivicoli, nei frantoi o nei mercati di Campagna Amica dove è possibile assaggiare l’olio Evo prima di comprarlo e riconoscerne le caratteristiche positive. Un olio extravergine di oliva (Evo) di qualità deve essere profumato all’esame olfattivo deve ricordare l’erba tagliata, sentori vegetali e all’esame gustativo deve presentarsi con sentori di amaro e piccante, gli oli di bassa qualità invece puzzano di aceto o di rancido e all’esame gustativo sono grassi e untuosi. Riconoscere gli oli Evo di qualità significa acquistare oli ricchi di sostanze polifenoliche antiossidanti fondamentali per la salute”. Per  Assoprol Basilicata “l’educazione al riconoscimento degli oli extravergine di oliva di qualità rende consapevoli la scelte dei consumatori, per tale ragione l’Assoprol Basilicata è particolarmente lieta di partecipare all’iniziativa dei mercati di Campagna Amica, dove la cultura della salute e della sicurezza alimentare trovano compiuta espressione”.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*