CONCLUSA VII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

Condividi subito la notizia

Si è conclusa con successo la settimana della cucina italiana nel Mondo , a Palazzo Italia Bucarest. Nell’attuale fase post covid e con una guerra in corso, e’ stata occasione – sottolineano all’Associazione Cuochi Italiani (presidente la lucana Enza Barbaro)  di grandi incontri tra artisti nei piu’ svariati settori , insieme a quello enogastronomico, emblema dell’Italia nel Mondo.

L’arte nelle sue varie espressioni partendo dalla musica alla pittura , al decoro del piatto dolce o salato si sono continuamente incrociate.

Dal tempio dell’arte ” LA FENICIA DI VENEZIA ” ,ove  il maestro lucano Francesco Rizzo ha suonato  per la prima volta un  brano musicale da lui composto quale sigla del premio letterario  ” LE PAGINE DELLA TERRA ‘  che ha dato appunto il nome alla grande opera  , a Palazzo Italia , la prima di musica del Maestro, ha generato  per l’intera settimana un’atmosfera unica e di grandi consensi . Tutti gli intervenuti hanno potuto apprezzare il valore dell’opera e dell’artista Francesco Rizzo: studenti, professionisti, insegnanti, docenti, imprenditori dalla Romania ,  Moldavia , Bulgaria, Ungheria , Italia e  Germania, dagli stessi Paesi sono intervenuti  i componenti e rappresentanti dell’ Associazione Cuochi Italiana presieduta dalla chef Enza Barbaro, oltre ad imprenditori ed altri Italiani intervenuti dal Lussemburgo, Belgio e Francia per l’istituzione del CAIE (centro di ascolto italiani all’estero ) prima istituzione a palazzo Italia Bucarest ad opera del prof. Giuseppe Arnone con la presenza del delegato per la Romania del partito di governo Fratelli d’ Italia.

La mission:

La settimana della Cucina Italiana nel Mondo , a Palazzo Italia , e’ stata la piu’ grande vetrina nell’Est Europa , occasione di ampia promozione delle cucina Italia, con la presenza a Bucarest di produttori, studenti, insegnanti, chefs, operatori del settore ho.re.ca., e grazie alla grande rete associativa Europea  dell’Associazione Cuochi Italiani presieduta dalla chef Enza Barbaro , i presidenti delle sezioni : Romania chef Pietro Benedetto, Moldavia Francesco Sanna, Bulgaria chef Nicola Marinaro, Ungheria Theo Bash, Germania del nord Florin Popescu e Marco Giannattasio , gli chef italiani associati,oltre al cappellano Don Pierluigi Vignola ed i vari team delle sezioni , il formatore Global Scholl chef Giuseppe Sciaraffa,il messaggio della SANA ALIMENTAZIONE  ed ORIGINALITA’  della cucina Italiana e’ stato diffuso ed accolto con grande interesse.Molteplici sono stati gli eventi organizzati dalle delegazioni nei Paesi ove ACI e’ presente.

Gli argomenti affrontati :

1- Educazione alimentare , con l’informazione e la formazione rivolta ai bimbi,giovani studenti ed allievi di istituti del settore ristorazione, alle mamme, agli insegnanti.

Cucina Mediterranea, piramide alimentare ed introduzione della ” Cucina Euromediterranea” ” un concetto nuovo” , ovvero valorizzazione ed integrazione  delle cucine balcaniche con attivita’ di miglioramento dell’ equilibrio nutrizionale dei vari piatti.

2- Informazione e formazione di professionisti pasticceri,usando prodotti Italiani con corsi sulle tecniche di preparazione di dolci italiani , ad opera del maestro pasticciere Marino Dibari , dello chef  Giuseppe Sciaraffa e la chef Enza Barbaro . Geladis ed Artizan ingredienti hanno presentato i loro prodotti usati per la promozione della pasticceria.

3- Il ‘  PANETTONE ”  ed ” IL COZONAC ” , con componenti italiani

4- Preparazione di kandy bar

5- Pasticceria salata e fingher food

6- Produzione della pasta con classificazione ed utilizzo delle varie Farine

7- Valutazione visiva e trasferimento delle immagini su carta , con l’intervento dell’artista Raffaele Garardi , lucano e residente nel nord Italia , che ha  stimolato bimbi e giovani a raffigurare la piramide alimentare in veste grafica libera.

8- Musica e danza con l’intervento del cantante Rosario Cosenza , per accrescere l’attivita’ motoria , intesa come momento conviviale rispondendo alla piramide alimentare.

9- Presentazione di prodotti Italiani offerti dalla Marketing Italian Food, dalla mozzarella, alla pasta fresca, alle bruschette,alle ottime verdure sottolio etc. Indicazioni sulla scelta dei prodotti ORIGINALI.

10- degustazioni varie , dolci e salate

11- Promozione del Bergamotto, agrume speciale prodotto nel sud della Calabria, i suoi contenuti benefici nell’alimentazione e nella cosmesi. Preparazione di piatti con l’utilizzo di arome del Bergamotto fresco o disidratato, ad opera della Chef Enza Barbaro, Chef Giuseppe Sciaraffa e Chef Dragomir.

12-Interpretazione del Maestro Rizzo dell’opera ” le pagine della terra” la cui prima presentazione si e’ tenuta al ” teatro La Fenicia di Venezia ” da qualche giorno, la musica , quale espressione di un popolo.

13-Un momento di solidarieta’ : il presidente dell’Associazione  ” Tougheter in the World ” dottor Nello Rega, dona alla presidente Enza Barbaro, un’opera d’arte , il quadro dal titolo ” I CONFLITTI ”  dipinto dall’artista Raffaele Geradi n2l 2000, che ha voluto donarlo al GSE , gruppo di solidarieta ed emergenza dell’ ACI, distintosi nell’attivita’ di aiuti nel corso della guerra Ucraina.

14- Prima istituzione  del CAIE, centro di ascolto Italiani all’estero, ad opera del prof. Giuseppe Arnone con la partecipazione del rappresentante del partito Fratelli d’ Italia per la Romania,  Lino Elicona e con la partecipazione di imprenditori ed emigrati intervenuti dalla stessa Romania, Lussemburgo, Belgio, Svizzera, Germania, Francia.

15- Concessione di certificato ” ORIGINI ITALIANE ”  e certificato ” Riconosciuto ACI ”  ai ristoranti L’Oroscopo e Trattoria Adagio rispettivamente nei giorni 13 e 20 Novembre , all’apertura e chiusura della settimana , per dare una forte indicazione di originalita’ e qualita’ dei veri ristoranti Italiani, al fine di evitare contraffazioni.

  • Radio Laser - settimana cucina - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - settimana cucina 2 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*