QUARTIERE DEGLI ARTIERI

Condividi subito la notizia

L’amministrazione comunale comunica che il TAR della Basilicata ha respinto il ricorso della CNA, giudicato infondato, sul Quartiere degli Artieri, e ha valutato legittimo il provvedimento di revoca adottato dal Comune di Matera su l’assegnazione provvisoria dei quindici locali ubicati fra Via San Nicola del Sole e Vico Conservatorio, nel Sasso Barisano.
Tale sentenza conferma la correttezza del provvedimento di revoca del bando di locazione da parte del Comune, che aveva valutato inopportuna la prosecuzione dello stesso nonché l’assegnazione definitiva a causa delle mutate condizioni degli stessi, portandone a conoscenza la stessa CNA al fine di evitare ricorsi che avrebbero portato ad allungare i tempi e aggiungere costi a carico dei cittadini.
La CNA aveva precedentemente rinunciato a un accordo transattivo con l’ente comunale, sul quale accordo entrambe le parti avevano lavorato congiuntamente per mesi allo scopo di addivenire a una proposta definitiva dalle condizioni economiche e contrattuali il più possibile favorevoli per entrambi e il più fedele possibile al suddetto bando.
L’amministrazione comunale, che ha ripreso la piena titolarità dei locali, informa inoltre che il progetto di valorizzazione del “Quartiere degli Artieri” in chiave culturale, turistica e produttiva non verrà interrotto e che predisporrà in tempi brevi un nuovo bando, nello spirito della legge 771/86 e di una visione improntata alla rivitalizzazione, alla legalità e alla tutela dei rioni Sassi.

Soddisfazione per la sentenza del TAR da parte del Sindaco Bennardi – che ricorda – l’amministrazione ha già avuto sentenze favorevoli da parte del TAR e della Corte dei Conti, su

Casino Padula e per due volte sul Regolamento Urbanistico, è incoraggiante ricevere queste autorevoli conferme di operare nel rispetto delle procedure, della legalità e della trasparenza amministrativa.
favore della legalità
queste azioni comportano delle spese

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*