Basilicata in Podcast, “Italiana” di Catozzella ha origini lucane

Condividi subito la notizia

Il nuovo romanzo dello scrittore di best seller è nato dai racconti della nonna di San Mauro Forte. Protagonista una brigantessa realmente esistita.L’ispirazione narrativa di Italiana, giudicato il miglior romanzo del 2021 dai circoli letterari italiani, ha radici in Basilicata. A San Mauro forte, precisamente. Nel paese del materano una nonna raccontava al nipote le vicende di un’ava che, insieme a suo marito, aveva combattuto nella guerra civile italiana. Era una brigantessa. Come Maria Oliverio, detta Ciccilla, la protagonista dell’ultimo romanzo dello scrittore nato a Milano ma di origini lucane, Giuseppe Catozzella.Catozzella è autore di diverse opere tra cui “E tu splendi” e “Non dirmi che hai paura”, romanzo vincitore del premio Strega Giovani, pubblicato in oltre 40 Paesi e letto da milioni di persone.Italiana è l’ultimo romanzo nato dai racconti della nonna lucana dell’autore che hanno piantato in lui il seme della curiosità sulla figura della brigantessa e su quel periodo storico che avrebbe poi portato all’unità d’Italia. Dietro la stesura di Italiana, da cui sarà tratta una serie televisiva, ci sono documentazione, ricerca e studio per raccontare una vita fatta di amore e di odio, di povertà e soprusi ma finalizzata alla ricerca della libertà. Il romanzo è permeato di quel rapporto mai risolto tra Nord e Sud. Un dualismo che probabilmente alberga in chi, come l’autore, è nato al nord ma ha origini meridionali.

Ascolta il podcast“Italiana” ha origini lucane – Basilicata in Podcast | Podcast su Spotify

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*