A Potenza americani in cerca di parenti

Condividi subito la notizia

Il “turismo delle radici” si è materializzato a Potenza nei primi giorni di novembre con l’arrivo di quattro persone dalla lontana ma familiare terra americana direttamente dalla Pensilvania e Colorado.

 Grazie alla collaborazione della nuova realtà di Allison “visitbasilicatanetwork” e dello staff dell’ hotel Pretoria del capoluogo (dove hanno alloggiato) che ha contribuito alle “ricerche” dei familiari si è scoperto che gli americani sono all’avventura nella città potentina per scoprire le loro origini potentine facendo parte delle famiglie Tramutola e Laguardia. Nei prossimi giorni grazie ad allison cercheranno di avere un incontro con l’amministrazione per poter aiutarli nella loro ricerca.

Hotel Pretoria e visit Basilicata network sono nuove realtà nel mondo turistico lucano che come obiettivo hanno il compito di portare sempre più turisti in Basilicata a partire da quanti all’estero hanno origini lucane. Per questo mettono a disposizione strumenti di ricerca perchè – dice Francesca, direttrice hotel Pretoria – l’ospitalità sia a 360 gradi anche in questi servizi.

La prima borsa internazionale del turismo delle origini che si terrà a Matera il 20 e il 21 novembre è sicuramente un’opportunità da utilizzare per tutte le implicazioni.

Il progetto “Il turismo delle radici” è  una strategia integrata per la ripresa del settore del turismo nell’Italia post covid-19, grazie al sostegno tecnico e di indirizzo fornito dal Pnrr, che si inserisce nell’investimento per l’“Attrattività dei Borghi”.

Il progetto propone un ampio raggio di offerte turistiche mirate alla vasta platea di italo-discendenti e di oriundi italiani nel mondo (stimati in circa 80 milioni). L’iniziativa è stata messa a punto da un apposito Tavolo Tecnico sul Turismo delle Radici, in collaborazione con Regioni, enti locali, centri accademici e di ricerca, enti museali e biblioteche, operatori turistici e comunità di italiani all’estero. Le comunità italiane all’estero verranno così coinvolte in tutto il mondo sia nella valorizzazione della nostra offerta turistica, sia in un’articolata strategia volto a invertire il processo di depauperamento dei borghi italiani. Ritrovare le radici permetterà una riscoperta “a tutto tondo” dei luoghi di provenienza, consentendo ai visitatori di riappropriarsi della cultura delle loro origini anche attraverso tradizioni, testimonianze, artigianato e gastronomia. Un viaggio emozionale per riconoscere e promuovere l’elemento identitario del nostro Paese.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*