Gallipoli, 29 ottobre – Corti in Festa! evento di arte, artigianato, tradizioni e musica. Live Enzo Petrachi, Fabrizio Saccomanno con IANCU

Condividi subito la notizia

Tutto pronto per “Corti in Festa! Il paese si racconta” l’evento organizzato dall’Amministrazione Comunale, Assessorato al Turismo e al Commercio, che vedrà il prossimo 29 ottobre il centro storico protagonista con i suoi vicoli e le sue corti. L’evento si propone di coniugare la valorizzazione del patrimonio storico architettonico del Centro storico, con la promozione dei prodotti di eccellenza territoriali, dai vini alle creazioni artigianali, il tutto collegato da iniziative collaterali di arte e spettacolo.

Una delle caratteristiche del centro storico di Gallipoli sono le case a corte, ovvero abitazioni vicine che si affacciano sullo stesso spazio di strada e di cielo: questa peculiarità rende le strade di Gallipoli un fiume di umanità dove ancora oggi si possono trovare anziani che intrecciano reti di giunco o vecchi pescatori che costruiscono nasse da pesca, circondati da bambini che giocano in libertà e donne che condividono con le altre vicine pezzi di vita e tradizioni profondamente radicate nelle azioni quotidiane della comunità gallipolina.

Le “Corti in festa!” sono un’occasione per riscoprire l’autenticità del centro storico gallipolino attraverso una narrazione collettiva fatta di tradizione, mani sapienti, musica e parole. L’obiettivo principale della manifestazione ambisce a tutelare l’identità culturale e al tempo stesso artigianale, dalla città vecchia, coi suoi abitanti figli di scoglio, all’entroterra.

Con l’evento si intende offrire un’opportunità per creare stimoli, aiutare a far crescere il tessuto economico e sociale in un periodo slegato dal solo binomio sole-mare, permettendo di convogliare visitatori nel periodo autunnale, nel caso specifico all’inizio di un weekend lungo che possa permettere di offrire una occasione di vacanza alla scoperta di tradizioni e sapori.

L’atmosfera delle Corti sarà dunque arricchita dal suono di canti popolari, da versi teatrali che raccontano la storia gallipolina, dalla rappresentazione di vecchi mestieri, dallo scultore all’impagliatore, dal maestro cartapestaio alla massaia che fa le orecchiette fino allo scapeciaro che svelerà il segreto di questa antica tradizione tipicamente gallipolina.

A dare l’idea della festa, sia in apertura alle ore 18 in Corte Patitari che con “concerti in corte”, vi sarà la Banda di Santa Cecilia di Gallipoli che da sempre rappresenta un patrimonio cittadino, scuola di musica aperta ai talenti grandi e piccoli. E ancora gli espositori di vini, liquori e miele, l’artigianato tipico, le opere di pittura e di scultura, ma anche la realtà virtuale, gli attori, i poeti, le luminarie. Il senso di accoglienza e di ospitalità tipico della gente locale si presenterà nuovamente al pubblico, in una veste diversa ma sempre caratteristica.

Immancabile il tema della poesia, arte che da sempre identifica Gallipoli: ad animare Corte Rocci invece i poeti Antonio Bentivoglio, Lucio Chetta, Caterina De Vita e Luigi Liaci che declameranno versi in vernacolo, ogni ora, a partire dalle ore 19.

Tra gli ospiti d’eccezione anche il regista e attore teatrale Fabrizio Saccomanno: Palazzo Venneri ospita infatti Fabrizio Saccomanno – Ura Teatro con “IANCU, Un paese vuol dire”, progetto di Fabrizio Saccomanno (testo di Francesco Niccolini e Fabrizio Saccomanno, diretto e interpretato da Fabrizio Saccomanno). Questo è il racconto di una giornata. Una domenica dell’agosto del 1976 in cui la grande Storia, quella con la S maiuscola, invade la vita e le strade di un paese del Salento. Un famoso bandito, fuggito dal carcere di Lecce due giorni prima, è stato riconosciuto mentre si nasconde nelle campagne del paese. Inizia così una tragicomica caccia all’uomo che coinvolge un po’ tutti, bambini compresi. Ma questo non è solo il racconto di una giornata. È il racconto di un’infanzia e degli inganni e le illusioni che la circondano. Ed è soprattutto il racconto di un’epoca, attraverso gli occhi di un bambino.

Tra gli artisti coinvolti: l’attore Salvatore Coluccia della Compagnia Armonauti con il monologo dal titolo “Una leggenda sul mare” (Corte Palmieri, ore 19.30), la band gallipolina Shocchezze con un repertorio di musica anni 70-80 (ore 19.15 e 21.15, Largo Case Nuove), l’associazione al femminile Mater Lab con un repertorio di canti popolari a cui è affiancata una dimostrazione di pizzica (Largo De Pace, ore 18.30) e lo Staff Riviera Nazario Sauro con l’esposizione fotografica “Natale Gallipolitano” (Corte Alessandrelli, ore 18.30), un live painting con Francesca Bianco (Largo Bonavoglia, ore 19) e le installazioneiartistiche a cura de “La magia delle lanterne” (Biblioteca Comunale – via Sant’Angelo, dalle ore 18) e di Maurizio Cortese (Corte San Giuseppe, ore 18).

Notevole attenzione anche alle tradizione e agli antichi mestieri: nel percorso sono presenti anche Luigi Bianco con la lavorazione delle reti, la ditta Tessitura 3 Campane con la lavorazione dei vecchi telai, Luigi Freddo con la lavorazione della nasse, l’impagliatura delle sedie con Salvatore Campa e il laboratorio di scapece con la ditta Manno.

Gran finale alle 21.30 con il noto cantautore salentino Enzo Petrachi e Folkaband in concerto. Enzo Petrachi (voce) è accompagnato da Rebecca Carla in arte Rebell (cori), Gabriele Mazzotta (batteria), Michele Russo (chitarra), Giuseppe Schirinzi (basso), Beniamino Capoccia (percussioni), Salvatore Costantini (fisarmonica), a curare i suoni (fonica) il maestro e direttore artistico Giorgio Mancarella. Il cantautore con tutto il suo repertorio artistico sulle note della FolkBand tradizioni popolari è pronto ad incantare il pubblico nell’atrio del Seminario in via Duomo.

Non mancano inoltre i manufatti in cartapesta dei Maestri Cartapestai gallipolini e le degustazioni di miele con l’Azienda apistica “Miele come una volta” e i liquori con il Liquorificio Villantica. Ancora,  vini in piazza Duomo a cura di Fisar Lecce e le luminarie a cura di Parisi 1876. Inoltre il Museo Civico Barba, la Sala Coppola, il Museo del Mare, i frantoi ipogei, la Confraternita della Purità e la Confraternita S. Francesco Di Paola garantiscono l’apertura al pubblico dalle ore 18 alle 23.

L’evento è organizzato dal Comune di Gallipoli, Assessorato al Turismo e al Commercio, in collaborazione con Pro Loco di Gallipoli e il Distretto Urbano del Commercio con la direzione artistica di Ottavia Perrone; gode del patrocinio della Provincia di Lecce e del supporto della Camera di Commercio di Lecce, Confartigianato Lecce, Confcommercio e Confindustria Lecce.

“Un evento ideato per valorizzare l’identità culturale della nostra città, per destagionalizzare il turismo, creando una forte sinergia tra Amministrazione comunale- abitanti- associazioni– attività economiche territoriali – commenta l’assessore al Turismo Rossana Nicoletti – I migliori risultati si ottengono lavorando tutti insieme con un unico obiettivo: far crescere la nostra Gallipoli”.

Si ringraziano gli sponsor: Gial plast – BCC Leverano – Bar Paolo – Ristorante Le Garibaldine – Ristorante il Tramonto – Ristorante Marechiaro – Associazione Commercianti e Imprenditori – Mamangi – Ceramiche Salamastra – Trattoria La Perla Blu – Pasticceria Vecchio Ingrosso – Parco Gondar – Facula

IL PROGRAMMA:

Ø  CORTE PATITARI

ore 18:00 – INAUGURAZIONE

Orchestra di fiati

“S. Cecilia” Città di Gallipoli

Ø  CORTE ROCCI

ore 19:00 | 20:00 | 21:00 | 22:00

Poesia in Vernacolo con Caterina De Vita, Lucio Chetta e Luigi Liaci

Ø  CORTE S. GIUSEPPE

dalle ore 18:00

Installazione

a cura di Maurizio Cortese

Ø  PALAZZO VENNERI

ore 20:30

IANCU con

Fabrizio Saccomanno

Spettacolo teatrale

Ø  CORTE PALMIERI

ore 18:30

Mare in realtà virtuale a cura di Emys

ore 19:30 | 21:00 | 21:30

“Una leggenda sul mare”

Monologo di Salvatore Coluccia

Compagnia “Armonauti”

Lavorazione nasse con Luigi Bianco

Ø  LARGO CASE NUOVE

SHOCCHEZZE

in concerto

Ø  LARGO BONAVOGLIA

dalle ore 19:00

Live Painting

a cura di Francesca Bianco

I tessuti e i vecchi telai della ditta Tessitura 3 campane

Ø  CORTE ALESSANDRELLI

dalle ore 18:30

Natale Gallipolitano

Staff Riviera Nazario Sauro

Ø  CORTE MANTA

dalle ore 18:00

Antichi Mestieri

Lavorazione nasse con Luigi

Freddo e impagliatura sedie con Salvatore Campa

Ø  LARGO A. DE PACE

dalle ore 18:30

COSE TE CURTE

Canti popolari e pizzica

a cura di Mater Lab

Laboratorio a cura di

Scapece Manno

Ø  PALAZZO D’OSPINA

dalle ore 18:00

Degustazioni

a cura di Azienda apistica “Miele come una volta” e “Liquorificio Villantica”

Ø  BIBLIOTECA COMUNALE

dalle ore 18:00

Installazione

a cura di La magia delle Lanterne

Ø  PIAZZA DUOMO

dalle ore 18:00

Fisar Lecce

Stand degustazione vini

Ø  ATRIO SEMINARIO

dalle ore 21:30

ENZO PETRACHI e FOLKBAND

in concerto

Gallipoli, 28 ottobre 2022

4 allegati • Scansione eseguita da Gmail

  • Radio Laser - Corti in festa - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Enzo Petrachi - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - LOW foto IANCU DOMENICO SUMMA DSC 0015 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*