Consiglio Regionale, surroga Consiglieri dimissionari, Chiappetta di Europa Verde “ le opposizioni non devono costruire teoremi Politici che le Comunità non approvano”.

Condividi subito la notizia

E’ evidente da tempo che la maggioranza di governo non esiste più, non ci sono le condizioni per coprire accordi personali facendoli passare pèr responsabilità istituzionale.  

Chi farà da stampella al governo Bardi dovrà caricarsi sulle spalle una responsabilità non indifferente.

 Dopo che, per l’ennesima volta, il Consiglio Regionale non ha il numero legale, nessuno può prestarsi a vecchie logiche.

In una fase come questa, dove i Lucani sono stufi di una condizione di completa inefficienza, la sola responsabilità istituzionale è quella che chiede a Bardi le dimissioni immediate.

Non è tollerabile che qualcuno vada  nei territori  a parlare  di alternativa credibile il giorno, costruendo accordi in gran segreto, per interessi politici personali, di notte.

Le Comunità sono stanche di essere prese in giro, bisogna essere chiari e sostenere posizioni politiche coerenti, noi di Europa Verde siamo convinti di poter collaborare per la costruzione della vera alternativa a questo centro destra e di presentarci immediatamente agli elettori.

Questo è il tempo di costruire alleanze programmatiche e non solo elettorali, noi sceglieremo accuratamente con chi stare parlando agli elettori con trasparenza, chi sta lavorando per se, senza mettere al centro le Comunità ci vedrà sempre suoi oppositori.   

CHIAPPETTA  MANUEL 

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*