Domenica 23 ottobre – vari appuntamenti in provincia di Lecce

Condividi subito la notizia

PPP – Sulle tracce di Pier Paolo Pasolini al Must di Lecce
Domenica 23 ottobre (dalle 15:30 – ingresso gratuito) il MUST – Museo storico della Città di Lecce ospita l’appuntamento conclusivo di “PPP – Sulle tracce di Pier Paolo Pasolini”, convegno internazionale di studi organizzato dall’Università del Salento. Dopo tre giornate di studi che hanno analizzato l’opera dell’autore nelle sue diverse espressioni, la sessione finale “P come Pasolini” si aprirà con un seminario sul cinema di Pasolini a cura del regista Davide Barletti, che dialogherà con Luca Bandirali, ricercatore in Cinema Fotografia Televisione dell’Università del Salento. Si parlerà anche di “Stanze: Omaggio a Pier Paolo Pasolini”, inedito progetto del compositore Biagio Putignano andato in scena per la prima volta il 7 ottobre nell’Auditorium Nino Rota di Bari. Dalle 18.30 si susseguiranno letture e riletture di testi pasoliniani, con gli attori Fabrizio Saccomanno e Fabrizio Pugliese (Ura Teatro), Ippolito Chiarello (Nasca Teatri di Terra), Aldo Augieri (Asfalto teatro), Simone Franco (Multidisciplinary art), l’attrice Beatrice Perrone (Ritualis) e il musicista Giovanni Bisanti. L’evento è curato dall’associazione Ritualis in collaborazione con ITC Advisor e Spazio Emme. Da giovedì a Lecce, Andrano, Calimera, Lucugnano e Corigliano d’Otranto, in sei sessioni tematiche – parole e passioni, pedagogia, politica, popolare, poetica, paesaggi – si è ricostruito il legame tra Pasolini, il Salento e tutti i sud del mondo in un percorso letterario, linguistico, antropologico, mediologico di celebrazione del centenario del grande intellettuale. Il 21 ottobre 1975 Pasolini trascorse, infatti, l’intera giornata tra il Liceo Classico Palmieri di Lecce e Calimera. Con l’intervento di studiosi provenienti da diverse regioni italiane, dalla Svizzera, dalla Francia, dal Belgio e dalla Norvegia, e in modalità itinerante dentro e fuori le aule universitarie, a distanza di 47 anni il convegno intende tornare sulle tracce di quella visita (a dieci giorni dalla morte) in un percorso di ricerca scientifica e di riscoperta del territorio.

Pollicino per Teatri a Sud a San Cesario di Lecce

Domenica 23 ottobre (ore 17:30 – ingresso 3 euro) alla Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, con il primo appuntamento dedicato agli spettatori più piccoli e alle famiglie, prosegue il progetto “Teatri a Sud”, ideato e promosso dalla compagnia salentina Astràgali Teatro con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Puglia. Il Teatro Le Forche mette in scena “Pollicino” con Giorgio Consoli, Erika Grillo, Salvatore Laghezza, Vito Latorre con adattamento e regia di Giancarlo Luce. La fiaba di Pollicino affascina da sempre i bambini, è una meravigliosa storia che facilita il superamento delle paure e che determina una iniezione di forza e fiducia in sé e nel futuro della propria vita. Nel dipanarsi della fiaba oltre alla presenza di personaggi familiari (padre, madre e fratelli), che costituiscono il primo nucleo culturale del bambino, compaiono personaggi fantastici che incarnano le paure ancestrali di quest’ultimo (orco, moglie dell’orco e orchessine) come fossero l’altra faccia della famiglia, l’aspetto negativo della stessa, di cui ci si dovrà liberare elevandosi ad uno stadio superiore di maturità e consapevolezza. Nel mezzo, vi è la foresta, simbolo del caso, del destino, della circostanza che a volte può essere favorevole e altre volte no. Info 3892105991 – teatro@astragali.org – www.astragali.it

Visita guidata al Parco Archeologico di Rudiae
Domenica 23 ottobre alle 11 nuova visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae a Lecce aperto grazie a un accordo di promozione e valorizzazione stipulato tra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce, il Comune di Lecce e la società Archeologia, Ricerca e Valorizzazione SRL – A.R.Va. Dal 2018 sono, infatti, fruibili sia gli scavi archeologici (“Fondo Acchiatura”) della città fondata dai Messapi sia l’Anfiteatro romano, costruito nei primi anni del II sec. d.C., durante il regno di Traiano, e riportato alla luce recentemente. Durante le visite sarà ricordata anche la figura di Otacilia Secundilla, una giovane donna romana vissuta duemila anni fa che, con la sua opera filantropica ha donato le economie per la costruzione dell’Anfiteatro nella patria del poeta Quinto Ennio (239 a.C. – 169 a.C.) e di Sant’Oronzo (22 d.C. – 68 d.C.). Fino al 26 marzo le visite si terranno ogni sabato alle 15 e domenica alle 11. Doppio turno di visita (alle 11 e alle 15) per le festività di Ognissanti (dal 29 ottobre al 1 novembre) e dell’Immacolata (dall’8 all’1 dicembre). Per prenotazioni 3491186667 – 3495907685 – info@parcoarcheologicorudiae.it.

Yoga e visite guidate al Castello Carlo V di LecceProsegue la rassegna “Autunno al Castello” che fino al 3 dicembre proporrà visite guidate (dal giovedì alla domenica) e una serie di appuntamenti per vivere gli spazi del Castello Carlo V di Lecce come luoghi di socialità e incontro, dove poter sviluppare interessi e passioni senza dimenticare il loro valore storico-culturale. Tutte le domeniche di ottobre (ore 10:30/12:30 – ingresso 10 euro) appuntamento con Morning Yoga, in collaborazione con Salento YOGA e l’insegnante Kamal Fanibanda. Dal giovedì alla domenica (ore 10:30, 11:30 e 12:30 e 16, 17 e 18 – senza obbligo di prenotazione, raduno in Piazza D’Armi) sono disponibili i tour guidati che permetteranno ai visitatori di immergersi in totale sicurezza nella storia e negli ambienti del Castello esplorando prigioni, camminamenti di ronda, Cappella di Santa Barbara, Museo della Cartapesta. Costruito in età medievale a ridosso delle mura dell’abitato, il Castello subì numerose ristrutturazioni nel corso dei secoli successivi con interventi in età federiciana, angioina e aragonese. L’edificio, che ospitò Maria d’Enghien e Giovanni Antonio Orsini del Balzo, era circondato sui quattro lati da un profondo fossato. L’aspetto attuale è dovuto agli interventi voluti da Carlo V nella prima metà del Cinquecento e condotti dall’architetto Gian Giacomo d’Acaya. La rassegna è organizzata e promossa da Attraverso il Castello, progetto di valorizzazione della fortezza, nato dalla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi e Lecce e le associazioni di promozione sociale 34° Fuso e The Monuments People, con il contributo di Marullo Costruzioni S.R.L., azienda che da anni collabora al restauro del patrimonio culturale e che al momento è impegnata nel recupero del secondo lotto del maniero, e Cantina San Donaci. Info e prenotazioni 3278773894 – attraversoilcastello@gmail.com.

  • Radio Laser - Beatrice Perrone - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Parco Archeologico di Rudiae Visita Guidata - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Pasolini a Calimera 21ottobre1975 foto di Antonio Tommasi 8 2 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Morning Yoga Castello Carlo V 1 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Pollicino Teatro delle Forche - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Pollicino Teatro Le Forche 1 1 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*