AMENDOLARA. Nel week end i riflettori si accenderanno su sua maestà la Mandorla di Amendolara.

Condividi subito la notizia

Fervono i preparativi per la terza edizione della Festa in onore de, “la pizzutella”, che ha dato il nome all’antica Amigdalaria, ovvero paese delle Mandorle, oggi Amendolara. Il Comune in collaborazione con il Distretto della Mandorla e l’A.T.S. Mandorla di Amendolara, ha deciso di dedicare l’intera giornata di sabato prossimo al suo più prezioso frutto autoctono.
“Dop e non Solo”, questo il titolo che gli organizzatori hanno voluto dare ad una tavola rotonda che avrà luogo l’8 ottobre alle ore 18 presso  Palazzo Grisolia –  Chiostro dei Domenicani nel rione Timpone. Ricco il programma e assai qualificato il parterre dei relatori, che prevede i saluti istituzionali di Salvatore Rinaldi Assessore comunale all’Agricoltura e del sindaco  Pasquale Aprile. A seguire in scaletta, gli interventi di
Sandro Toscani Presidente ATS Mandorla di Amendolara, Vincenzo Roseti “CRSFA Basile Caramia” di Locorotondo, Pasquale Venerito CRSFA Basile Caramia di Locorotondo, di Claudio Papa Amministratore Delegato “Gruppo Papa”. E ancora, di Francesco Cosentini Vice Presidente della CCIAA Cosenza, di Bruno Maiolo Direttore “Arsa” Calabria, di Salvatore Antonio  Ciminelli Consigliere comunale amendolarese,  paese di cui è stato dieci anni sindaco e principale ideatore del rilancio della mandorla sul territorio cittadino, Klaus Algieri Presidente della “CCIAA” di Cosenza e Gianluca Gallo Assessore regionale all’ Agricoltura. Dopo il dibattito che sarà moderato dal giornalista Rocco Gentile, tutti in piazza Giovanni XXIII con gli stand Gastronomici e la degustazione dei prodotti lavorati con la Mandorla di Amendolara, ed il concerto finale della band “Notti Magiche”. L’evento sarà possibile grazie al contributo della Regione Calabria, che ha finanziato l’iniziativa. Che inizierà alle ore 10 del mattino, nella Sala consiliare, con il civico consesso che tra le altre cose, conferirà la cittadinanza onoraria al Cav.Dott. Claudio Papa direttore dell’omonimo gruppo, rappresentante,  della Nutfruit Italia e della Dolceamaro srl – Confetti Papa di Isernia, tra i primi ad aver creduto e scommesso unitamente all’avvocato Ciminelli, sulla Mandorla di Amendolara. Peraltro lui stesso, innamorato del territorio amendolarese ha da sempre incentivato l’offerta commerciale della filiera mandorlicola italiana che Nutfruit sta istituendo nelle regioni del sud Italia, con lo scopo di ottenere mandorle per l’industria confettiera che necessiterà sempre più di materia prima “Made in Italy”, di alta qualità e con alto valore nutraceutico, proprio come la pizzutella nostrana. Da qui l’idea e la volontà dell’esecutivo di tributargli, come hanno detto in coro il sindaco Aprile ed il suo precessore Ciminelli, la massima onorificenza che un’ assise municipale ed un paese, possono attribuire a persone che con lavoro, saggezza, impegno e professionalità hanno contribuito e stanno contribuendo alla crescita di Amendolara, portando il suo prodotto tipico sui mercati internazionali e facendolo apprezzare nelle vetrine che contano. Siamo di fronte ad un riconoscimento meritato per il dottor Papa, che sabato mattina riceverà dalle mani del primo cittadino Aprile in nome e per conto di tutti gli amendolaresi.

Radio Laser - FB IMG 1664816681502 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*