La sanità pubblica in Basilicata è stata distrutta. Missione compiuta. A TINCHI e Policoro, ma anche a Matera la situazione è intollerabile

Condividi subito la notizia

Da più di sette mesi non c’è nemmeno quello che avevano annunciato con tanta enfasi, l’ambulatorio di Otorino.
“A seguito di una proficua interlocuzione con il Distretto Sanitario di Pisticci, dott. Amoia, e nell’alveo di una progressiva azione di rilancio dell’Ospedale di Tinchi, si comunica che da giovedì della prossima settimana sarà ripristinato il servizio di Otorinolaringoiatria, che sarà attivo dal lunedì al venerdì, con due rientri settimanali pomeridiani. Presto sarà riattivato anche il servizio di audiologia”. Bla…bla…bla. Questo è stato l’annuncio del Sindaco di Pisticci il 14 Marzo 2022.
Sono passati più di sette mesi, ma la dottoressa incaricata non viene messa nelle condizioni di lavorare dalla direzione sanitaria.
A Tinchi addirittura non si possono prenotare visite otorino perché non risultano date disponibili.
A Policoro la prima data utile per una visita e’ a fine dicembre. Forse.
Nell’ASM c’e’ una carenza impressionante di medici, ma a Tinchi il Direttore Sanitario si permette di bloccare un ambulatorio specialistico lasciandolo senza l’attrezzatura necessaria, un servizio annunciato in pompa magna 8 mesi fa.
Al Laboratorio di analisi la situazione è sempre drammatica. Bisogna recarsi personalmente a Tinchi a ritirare il risultato degli esami perché i referti non arrivano tramite e-mail. Il sistema non funziona da molto, troppo tempo. E il responsabile dorme, va avanti come se nulla fosse. Sembra tutto voluto, i cittadini si stancano e poi preferiscono il privato.
All’URP di Matera e dopo l’ennesimo tentativo finalmente ci rispondono: per avere gli esami bisogna accedere con lo SPID al proprio fascicolo elettronico sanitario, ci dicono. Ma non é assolutamente vero, il sistema non carica gli esami, quindi non funziona. Di chi è la responsabilità se non del Direttore dei Laboratori che fa un bando di gara, si accorge che c’è qualcosa che non va e non corre ai ripari? La stessa situazione si verifica a Matera e a Policoro. In tutta l’ASM è un disastro.
Solo annunci, solo proclami, ancor di più in campagna elettorale. Si continua sempre come prima e più di prima a demolire la sanità pubblica rimangiandosi impegni presi e lasciando la sanità in mano a incompetenti che sono al servizio più dei privati che del pubblico.
Vergogna.
Tinchi, 04 Ottobre 2022

Pietro Giannace

Radio Laser - otorino - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*