Vicenza, Spera (Ugl):”Nostro importante risultato al rinnovo Rsu nell’Afv Acciaierie Beltrame”.

Condividi subito la notizia

“Grande soddisfazione per la nostra sigla sindacale alle ultime elezioni RSU per l’azienda AFV Beltrame di Vicenza. L’Ugl Metalmeccanici conferma il trend positivo nella provincia e soprattutto all’interno dell’azienda raccogliendo enormi consensi nel sito storico, di grande rilevanza del territorio per la lavorazione di laminati mercantili, travi, acciai speciali e per cemento armato. La Ugl Metalmeccanici a queste elezioni elegge 3 Rsu: in Emanuele Caruso nel collegio impiegati, Francesco De Vanna e Manuel Bertoli in quello operai, quest’ultimo risulta eletto anche come Rls”.

Il Segretario Nazionale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera si complimenta per l’ottimo lavoro svolto, ringraziando il Segretario Provinciale Ugl Metalmeccanici,  Fabio Martini: “i lavoratori hanno premiato l’Ugl, dando ampia fiducia nella politica che il Segretario Provinciale dell’UglM Vicenza ha saputo sviluppare nell’azienda e nel territorio raggiungendo un risultato eccezionale, unitamente al lavoro sinergico e preciso che tutta la classe dirigente ha saputo mettere in atto – commenta Spera -. La Segreteria Nazionale si congratula con gli eletti, Caruso, De Vanna e Bertoli augurando loro buon lavoro sempre e solo nell’interesse dei lavoratori: ringrazia doverosamente tutti i candidati che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato, la commissione elettorale della sigla e  tutti i lavoratori che hanno voluto dare credito alla proposta sindacale Ugl. Un ringraziamento particolare, va al Segretario Regionale Ugl Veneto, Leonardo De Marzo per il grande lavoro svolto sinergicamente con Martini su tutto il territorio provinciale, che si è concretizzato con tanti importanti risultati come quello raggiunto in Afv Beltrame di Vicenza. L’UglM ringrazia tutti  – conclude Spera – confortandoli che la nostra O.S. saprà come sempre rappresentare al meglio le istanze, le paure e perplessità di tutti in questo momento particolare di crisi in atto dell’acciaieria Italiana”.

Roma, 03 ottobre 2022.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*