L’ARTISTA PISTICCESE OEMOR CI PRESENTA MISSIONI IMPOSSIBILI, RACCONTI PER BAMBINI DI OGNI ETA

dav
Condividi subito la notizia

di MICHELE SELVAGGI                                                        

Bella novità ! Una volta tanto e, finalmente,  parliamo di bambini. Ci ha pensato l’artista pisticcese  Maria Teresa Romeo, in arte OEMOR, firmando un libro  gustoso e simpatico  dal titolo  “MISSIONI IMPOSSIBILI”. Una sessantina  di pagine  in bella carta patinata e caratteri larghi, con diverse storie per bambini di ogni età. Una idea apprezzabile, ma anche speciale che trova posto in un mondo affascinante, puro e non contaminato, come è appunto quello dei bambini, segnato da una fantasia che mostra le cose  con gli occhi della innocenza e della genuinità. Oemor ha colto il segno, dando vita appunto, ad  una serie di racconti che- come l’autore spiega – “sono nati   da frammenti di ricordi della mia infanzia, arricchiti da elaborazioni  della mia fantasia. Tra avventure, esperienze e dialoghi – aggiunge –  i piccoli protagonisti affrontano  tematiche molto delicate, con la leggerezza del gioco”. I temi principali trattati nel lavoro di Maria Teresa,  sono le origini della vita, la salvaguardia dell’ambiente,  il rispetto per l’arte e la cultura ed anche la morte. “ I bambini , lasciati liberi di giocare e sperimentare  – spiega ancora OEMOR –  hanno modo di approfondire notizie acquisite da varie fonti, con l’aiuto di un adulto, in questo caso la nonna. Racconti senza pretese che comunque potrebbero aprire un dialogo costruttivo”. Il primo racconto  si titola “ La collana della nonna” , con protagonisti  Vale e Dany che trovano dei reperti antichi, e  la nonna Ele  che spiega il valore e la importanza di quei reperti  e la necessità di consegnarli al Museo Archeologico, dove, per l’occasione si  potranno vedere tanti altri  oggetti  ritrovati  nel corso di  anni di scavi ed in quel posto ben conservati.  Seguono altri piacevoli racconti  come “ “Il ciclo della vita”, “ Il viaggio fantastico”, “ Il canto del grillo” e, infine, il simpatico  “ Orco Ciccio”. Insomma, tutto un bel leggere che per la prima volta trova spazio nella letteratura locale rivolta ai bambini. Un impegno per un compito arduo e non facile per l’autore – un’artista ben conosciuta dalle nostre parti, e non solo – quello di entrare nel mondo misterioso e affascinante  degli adolescenti  e renderli protagonisti  in quelle …….” MISSIONI IMPOSSIBILI”.  OEMOR, ci è riuscita, eccome!  E bisogna darne atto  che lo ha fatto in modo chiaro, preciso, semplice, ma soprattutto appassionato. Proprio come meritano i bambini.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*