Assessore Merra – Politiche 2022

Condividi subito la notizia

Mi hanno chiesto di impegnarmi in prima persona in questa competizione e ho dovuto rispondere con la consueta lealtà e non minore fermezza. Stiamo vivendo un momento storico particolare, ne è prova questa campagna elettorale che possiamo definire la più anomala di sempre, dove le forze migliori della nostra Basilicata si disperdono tra i partiti, alcuni in profonda crisi d’identità, mentre candidati non lucani, cooptati da fuori regione, si propongono di raccontare quello che non conoscono davvero. 

Ma le viscere di questa terra richiedono conoscenza profonda e partecipazione costante, attenta e tenace. Questa è, dunque, una occasione importante per raccontare ciò che è stato realizzato, scritto, rivoluzionato sebbene prima la pandemia e ora questa gravissima crisi internazionale e geopolitica, stiano agitando le fondamenta dei governi e delle nostre istituzioni, ormai senza soluzione di continuità. 

Tutti i partiti si rendano conto che non esistono calcoli senza progetti, promesse senza visioni, pretese senza buon senso e determinazione. A maggior ragione, quando vincoli esterni stringenti e difficoltà storiche emergenti inducono generale demoralizzazione o intenzionale inerzia, di fronte alle quali però non si deve mai cedere per tutto quello che vogliamo, con forza e persuasione, contribuire a cambiare e migliorare. Nascondersi dietro l’ineluttabilità degli eventi avversi o le promesse d’occasione è l’ultimo sotterfugio degli opportunisti e degli ipocriti. Tutto ciò è quanto di più distante esista dalla vera politica, quella fatta per la gente e tra la gente, la Politica con la maiuscola nella quale ci si arruola per condizione di spirito e spirito di servizio. Ed è quello che ho inteso fare scendendo in campo, nella certezza che la Basilicata sarà terra di opportunità e di riscatto, anche in questa tortuosa fase.  

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*