L’ALFA ROMEO 1900 CSS SI AGGIUDICA IL PRIMO CALANCO D’ORO ALLA SECONDA EDIZIONE DEL MEMORIAL “DAI CALANCHI A MILANO NICOLA ROMEO FONDA L’ALFA ROMEO”

Condividi subito la notizia

È la stupenda Alfa Romeo 1900 CSS a ricevere il Calanco d’oro nella giornata del 31 agosto. Auto che ha partecipato alla seconda edizione del Memorial “Dai Calanchi a Milano Nicola Romeo fonda l’Alfa Romeo”, che per particolari caratteristiche, valutate dalla giuria, è stata ritenuta meritevole. Un premio voluto dalla stessa ideatrice del Memorial, l’autrice ingegnere Edvige Cuccarese, ed è stato istituito quest’anno. 

L’Alfa Romeo 1900 CSS della scuderia Clemente auto classiche Matera, ha avuto come pilota il dottor Vito Agresti. Un’auto importante per il suo valore storico, per la sua rarità, in tutto il mondo ne sono state prodotte soltanto quaranta unità e questa in concorso si tratta della trentasettesima, per la bellezza e per aver ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui Jeffrey Maon award come migliore Alfa Romeo nel 2019 ed è attualmente auto di riferimento per Wikipedia. 

La seconda edizione del Memorial Romeo è stata brillante, organizzata insieme all’ideatrice, da AIF (Associazione Italiana Formatori) dalla FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) se. – Pisticci – Marconia, e con il patrocinio del Comune di Pisticci. La Società Amaro Lucano s.p.a. ha dato grande supporto all’iniziativa ospitando le auto partecipanti nel piazzale antistante lo stabilimento produttivo. I partecipanti, dopo la gentile e calorosa accoglienza, hanno visitato il Museo storico illustrativo della società e della famiglia Vena, un excursus durante il quale è stata spiegata la storia del famoso liquore a marchio lucano, apprezzato a livello internazionale, e del lavoro di Pasquale Vena che creò e si industriò per la produzione.  

Il corteo ha affrontato il percorso dirigendosi a Marconia dove, nella Sala Consiliare, dopo il saluto del sindaco Domenico Albano, si è proceduto alla premiazione. È stato presentato, subito dopo, il libro “Dai Calanchi a Milano Nicola Romeo fonda l’Alfa Romeo” di Edvige Cuccarese che è riuscita a coniugare brillantemente nel suo libro elementi storici, culturali, economici e di valorizzazione del nostro territorio. Curatrice dell’intervista all’autrice è stata la presidente Regionale di AIF Marirosa Gioia con l’intervento del presidente Regionale di Federmanager, l’ingegner Luigi Prisco che ha parlato del settore automotive e della sua evoluzione storica. Presente anche l’assessore con deleghe allo sport, all’ associazionismo e volontariato, Mario Petracca, del Comune di Pisticci. Le letture di alcuni brani del libro sono state declamate da Pinuccia Sassone, socia Fidapa. 

Marirosa Gioia ha espresso soddisfazione per la riuscita dell’evento, a cui ha partecipato un pubblico attento ed interessato sia alle auto, visitandole e ponendo domande ai proprietari, sia alla storia dell’ALFA e del suo fondatore di origini lucane, raccontata dall’autrice del libro. Un pubblico variegato, con presenze pisticcesi e di Marconia, come il poeta e presidente CECAM Giovanni Di Lena e il cantante Giuseppe Baldari dal repertorio di Claudio Villa amante dei motori, amici dell’autrice arrivati da Policoro, da Valsinni, come il noto cantastorie Mimmo Rago, reduce dallo spettacolo estivo nel borgo medioevale al castello di Isabella Morra, il quale si è anche esibito in una attinente performance all’interno del Museo “Essenza Lucano”, e amici romani. I poster fotografici della Riserva dei Calanchi di Montalbano Jonico, scatti artistici del photographer montalbanese Giovanni Rosano sono stati protagonisti scenografici molto ammirati.  

Una edizione di alto spessore, con auto di alto valore e ricchezza di momenti. Entusiasta, Edvige Cuccarese. Appuntamento, alla terza edizione, con nuovi itinerari e curiosità.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*