Elettra Marconia batte Castelluccio.

Condividi subito la notizia

Non poteva esserci esordio migliore per gli jonici, che nell’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia, rifilano un sonoro 3 a 0 al Castelluccio. Il caratteraccio degli uomini di Finamore viene fuori già nella prima frazione di gara. Il pressing asfissiante praticato non facilita il lavoro degli ospiti, che molto spesso si trovano in difficoltà nel tentativo di imbastire una manovra offensiva. A sbloccare il punteggio in favore dei padroni di casa è il centrale difensivo Maxi Continente, che alla mezz’ora sfrutta al meglio un corner per battere Migliaccio e siglare il meritato vantaggio. Il raddoppio arriva ad inizio ripresa con Guillermo Rizzi, che si mette in proprio, dribbla un paio di avversari ed insacca in rete il raddoppio rossoblù. L’abbottonatissima retroguardia di casa subisce poco o niente, riuscendo senza eccessiva fatica a neutralizzare gli attacchi dei padroni di casa. Nella seconda frazione c’è spazio per l’esordio stagionale di Camardella che va a sostituire Oyuela. Fanno ingresso in campo anche Marinelli e Scandurra, rilevando rispettivamente Lopez e Resta. Nel finale arriva il tris, siglato da Lucas De Olivera che a seguito di un parapiglia in area, mette in rete il 3 a 0 finale.
Tabellino
Elettra Marconia: Marino, Casale, Lopez (Marinelli), Bertea, Continente, Palo, Oyuela (Camardella), Resta (Scandurra), Mancini, De Olivera, Rizzi;
A disp.: Quinto, Tricchinelli, Rubino;
All.: Emanuele Finamore;
Castelluccio: Migliaccio, Guzzo, Barrella, Esposito, Roberti, Cruscomagno (Sproviero), Di Mauro, Martino (Pace) Armentano (Scarpetta), Altamura, Bosfa;
A disp.: Donato, Caputo;
All.: Capobianco;
Arbitro: Lacopeta;
Assistenti: Rinaldi e Galli;
Reti: 29′ Continente, 47′ Rizzi, 89′ De Olivera
Ammoniti: Lopez, Armentano, Cruscomagno;
Spettatori: 70 circa

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*