Latronico al Meeting Cl di Rimini: “Il lavoro al Sud si può creare se si determinano le condizioni di accoglienza di iniziative imprenditoriali

Condividi subito la notizia

“La ricerca portata avanti da Randstad Italia e dalla Fondazione per la Sussidiarietà conferma che occorre  invertire la tendenza dei mercati che attraggono risorse umane del Sud al Nord con differenze salariali tra le medesime aree. Il lavoro agile può diventare uno strumento  per contrastare lo spopolamento,   può davvero  essere  una misura efficace”.  Lo ha detto l’assessore all’Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, Cosimo Latronico, intervenendo alla presentazione della ricerca condotta da Randstad Italia e dalla Fondazione per la Sussidiarietà presentata al Meeting di Cl di Rimini. “Finora le persone sono andate dalle imprese ora può accadere il contrario, con un mercato del lavoro capace di valorizzare i territori”. Per Latronico “il lavoro al Sud si può creare  se si determinano  le condizioni di accoglienza di iniziative imprenditoriali ,  ci sono esempi che confermano che tale modalità  funzionano. Vi sono alcune sperimentazioni, come nel caso di Aliano ,che dimostrano  che si può riuscire a trasferire non i lavoratori, ma il lavoro. Randstad Italia ha aperto un ufficio proprio ad Aliano che svolge  delle attività per imprese che si trovano in tutto il Paese. Un’esperienza che si potrebbe replicare in tanti piccoli e medi centri della regione  attrezzando reti e logistiche adeguate. La Regione Basilicata è interessata a sperimentare misure ed azioni per la rivitalizzazione dei suoi borghi ed il lavoro è una leva determinante per avere una prospettiva di rilancio di quei luoghi” ha concluso Latronico. 

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*