Gruppo Cestari: formare i giovani resta una delle “mission” del Gruppo

Condividi subito la notizia

Nella recente edizione del Premio Mondi Lucani 2022 una stagista poi assunta dal Gruppo Cestari nella sede di Napoli – Isabella Capaldo – ha raccontato la sua esperienza di formazione e lavoro secondo un impegno assunto dal Presidente del Gruppo Alfredo Cestari in occasione dell’edizione 2021. Formare  giovani perché diventino il sostegno alle aziende dei territori del Sud nelle sfide sui mercati internazionali – spiega Cestari – è un’ulteriore spinta per le piccole e medie imprese. Sono certo che le nuove figure professionali porteranno ricchezza e commesse in territori non ancora valorizzati adeguatamente. L’obiettivo ribadito dal Presidente del Gruppo è quello di formare i futuri manager dell’export, mediante una formazione dal taglio pratico ed operativo, integrata da attività sul campo quali: esercitazioni, case studies, collegamenti con uffici esteri ICE, incontri con associazioni e realtà aziendali, ecc. Stage presso le aziende individuate attraverso la manifestazione d’interesse rivolta alle imprese. L’esperienza di Isabella Capaldo ha testimoniato come lo stage in azienda sia un valido strumento per dare soluzione alle difficoltà sempre crescenti del reperimento di specifiche figure professionali.

La formazione dei giovani – sottolinea il Presidente Alfredo Cestari – è un elemento fondamentale che noi mettiamo al primo posto della nostra strategia imprenditoriale. Di qui l’iniziativa degli stage retribuiti che ho annunciato in occasione del Premio Mondi Lucani 2021 per  giovani lucani/e che nelle sedi del Gruppo  di Napoli, Roma, Milano e Bruxelles, nonché negli uffici del continente africano, avranno l’opportunità di approcciarsi al mondo del lavoro. La nostra non è certo la prima volta, come testimonia la ricerca da 30 fino a 50 giovani DIPLOMATI O NEOLAUREATI –  Geometri; Ragionieri; Ingegneri; Architetti; Economia aziendale/gestionale/marketing – che abbiamo fatto negli anni passati nei settori: progettazione e realizzazione di impianti da fonti rinnovabili, lavori di efficientamento energetico e riqualificazione urbana, studi di fattibilità tecnico/economica, da realizzare in Paesi dell’Africa, dell’America Latina e dell’Europa. Per questo ho condiviso il Progetto Mondi Lucani con l’impegno a proseguire quella che è una “mission” personale e del mio Gruppo aziendale svolta da decenni tesa in particolare a trasferire il nostro know-how  sui territori della Basilicata e delle altre regioni del Sud dove operiamo, oltre che in Paesi esteri, in modo da favorire opportunità di crescita e sviluppo per la Basilicata e i giovani

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*