Incremento 30% carburante agricolo agevolato: Cupparo, misura per fronteggiare situazione emergenziale

Condividi subito la notizia

Incremento 30% carburante agricolo agevolato: Cupparo, misura per fronteggiare situazione emergenziale

Il quantitativo di carburante agricolo agevolato già riconosciuto, con riferimento all’assegnazione del corrente anno, è incrementato  del 30% a tutte le aziende agricole dell’intero territorio regionale per le operazioni colturali in atto. Lo stabilisce una determinazione dirigenziale della dottoressa Emilia Piemontese (Direzione Politiche Agricole) nella quale si prende atto della eccezionale situazione meteorologica che ha colpito negli ultimi mesi l’intero territorio della Regione Basilicata in termini di assenza di precipitazioni piovose così come desumibile dal servizio Agrometeorologico Lucano dell’ALSIA.

L’assessore per le Politiche Agricole, Forestali ed Alimentari Francesco Cupparo sottolinea che è una misura  utile a far fronte alla situazione emergenziale, in linea con le numerose segnalazioni pervenute dalle associazioni di categoria e singoli agricoltori.

Inoltre, con l’approvazione da parte del  Consiglio dei Ministri del decreto legge Aiuti bis entrano in vigore misure specifiche a favore del mondo agricolo, tra le quali: lo stanziamento di 194,41 milioni di euro per estendere il credito di imposta per i carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca anche agli acquisti effettuati nel terzo trimestre del 2022, per mitigare gli effetti economici derivanti dal perdurare dell’aumento del prezzo del gasolio e della benzina; un contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale a favore delle imprese che hanno subìto un incremento del costo per kWh superiore al 30 per cento relativo al medesimo periodo dell’anno 2019; il rafforzamento del bonus sociale energia elettrica e gas per il quarto trimestre del 2022.

Gli Uffici del nostro Dipartimento, dopo gli aiuti messi in campo dalla nostra Regione con proprie risorse per complessivi 12 milioni di euro – dice Cupparo – sono a lavoro per far arrivare quanto prima le misure nazionali  ai titolari delle nostre aziende agricole, zootecniche ed alimentari.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*