Dal Maratea Green Experience il “Manifesto” della sostenibilità

Condividi subito la notizia

La diffusione e lo scambio di buone pratiche di sostenibilità; la tutela delle risorse ambientali e territoriali (a partire dal mare); la creazione di reti sul territorio in grado di fare sistema; l’ accelerazione del processo di comprensione della transizione ecologica per la nascita di nuovi committenti sempre più consapevoli e pronti ad orientare scelte e acquisti, domanda ed offerta; un tavolo di concertazione pubblico-privato con università-centri di ricerca-istituzioni regionali e locali: sono i punti più significativi del “Manifesto” del Maratea Green Experience che si è concluso ieri all’hotel spa Villa del Mare di Acquafredda, dedicato alla promozione di iniziative green  e nuove strategie per lo sviluppo sostenibile. Ad organizzare il primo appuntamento l’albergatrice Mariangela De Base l’ “anima green”, Giuseppe Zaccaria (ZaccariaCommunication), l’imprenditore campano Yari Cecere, in collaborazione con Nunziare magazine e Fluendo, impegnati nella promozione del business etico e nella diffusione dei 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Nella giornata del convegno esperti del settore si sono confrontati mettendo in campo la loro esperienza al servizio di progetti green , per spiegare un approccio nuovo e le sue applicazioni concrete, partendo dalla bussola dell’Agenda 2030 e le sue sfide globali.

Mariangela De Biase ha sottolineato che già oggi è forte la sensibilità green delle imprese della filiera blu economy che nel 22,3% dei casi hanno effettuato investimenti in tecnologie per il risparmio energetico e il minor impatto ambientale, con punte di quasi il 34% nella ricettività turistico-alberghiera. L’intero sistema dell’economia del mare in Basilicata – ha detto – rappresenta il 6,6% del valore aggiunto complessivo e il 2,2% degli occupati. La provincia di Potenza si classifica settima (tra le prime dieci) con una percentuale del valore aggiunto pari all’8,3% di quello complessivo regionale con oltre 600 milioni di euro.

Tra i temi affrontati: turismo ecosostenibile e imprese diffuse, clima e mare, moda, alimentazione e trasporti con personalità e contributi per declinare la sostenibilità nei suoi diversi ambiti e applicazioni. E tra le esperienze di turismo sostenibile più significative il  “progetto Pilota integrato” Terre di Aristeo con l’a.d. Saverio Lamiranda capace di coinvolgere i diversi segmenti produttivi e sociali necessari, Una filiera completa e capace di cointeressare tutti i segmenti pubblici e privati, produttivi e di servizio (agricoltura, enogastronomia, artigianato ecc.). . I Distretti Turistici – dice Lamiranda – sono gli strumenti innovativi in grado di garantire quell’animazione sociale ed economica di cui hanno assoluto bisogno i nostri borghi per dare “gambe” alle idee di sviluppo locale.  Lo spopolamento – aggiunge l’a.d. Terre di Aristeo – è il male assoluto e senza una soluzione a questo male nessuna azione potrà essere attivata”.

il Presidente della Regione Vito Bardi in un videomessaggio inviato agli organizzatori riconosce che “il Maratea Green Experience ha il merito di rinnovare il dibattito sugli aspetti dello sviluppo sostenibile di strettissima attualità che non ammette né deroghe né ritardi. Ce lo chiede l’Agenda ONU 2030, ce lo chiede la Terra che manifesta i sintomi di malessere per scellerate scelte, poco rispettose dell’ambiente, avvenute nel passato”. Il Governatore lo ha detto con chiarezza: “Non c’è più tempo da perdere”. “La Regione Basilicata è in prima linea per garantire ai lucani politiche ecosostenibili”. Considerazioni riprese da Antonio Nicoletti Apt che ha parlato di “stretta sintonia” con l’iniziativa di Maratea, di turismo esperenziale, capace di accogliere il viaggiatore che sceglie la città tirrenica per la bellezza e le emozioni che provoca.

L’arrivederci di Mariangela De Biase alla prossima edizione è avvenuto con un annuncio :  di intesa con il Prof. Oreste Claudio Buonomo chirurgo senologo di fama internazionale, Responsabile della Breast Unit del Policlinico Tor Vergata di Roma, e soprattutto “innamorato” di Maratea, presto nascerà l’Associazione Amici del Territorio perché la sostenibilità si costruisce a partire dai cittadini.

 La conduzione del gala conclusivo è stata affidata ai giornalisti Rai Vittoriana Abate e Savino Zaba. Testimonial l’attore Massimiliano Gallo (“I bastardi di Pizzofalcone”, “Imma Tataranni”), che da Maratea ha annunciato una nuova fiction Rai (in autunno) dal titolo “Vincenzo Malinconico”; Francesca Rettondini; Anna Pettinelli; Lucianna De Falco; Lorella Ridenti, direttrice Leysyle.

PREMIATI: Maratea Green Awards (riconoscimenti per l’impegno a favore della sostenibilità)

–          Professor Francesco Bertolini – Università Bocconi

–          Francesco Acampora (Blu Capri)

–          Dottoressa Maria Rosaria Fidanza – Ministero delle Politiche Agrarie

–          Vincenzo Pepe, presidenteFara Ambiente

–          Marina Marchione, attrice e scrittrice (libro green “Caterina fogliolina”)

–          Cultura in Pratica, associazione giovanile (Ludovica Ruggiero, Lucilla Fabrizi e Valerio Graziani)

–          Yari Cerere, imprenditore ceo Cecere Managment

–          Muccino Amatulli, stylist e fondatore del brand Cosmico by Cosmo

–          Angelica De Vito – Advisor diplomatico delle Nazioni Unite/Direttore Affari Esteri del Forum dell’Export

–          Alfredo Cestari, Camera Commercio ItalAfrica e pres. Gruppo Cestari

–          Salvatore Rapisarda, presidente Consorzio Euroagrumi

–          Maurizio Nieri, atelier Nieri

–          Cataldo Calabretta, commissario Sorical (società servizio idrico Calabria)

  • Radio Laser - gli organizzatori da sinistra zacaria de biase cecere - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - maratea 5 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - maratea 4 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - maratea 3 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - maratea 1 - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - maratea 2 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*