ASM: PIANO DI EMERGENZA PER LA FESTA DELLA MADONNA DELLA BRUNA DI MATERA

Condividi subito la notizia

In occasione della festa della Madonna della Bruna di Matera, l’ASM ha predisposto un Piano di emergenza che prevede la riorganizzazione delle strutture e delle risorse per rafforzare la capacità di risposta sanitaria ospedaliera riguardo a richieste di soccorso in regime d’urgenza, anche attraverso una maggiore disponibilità di posti per i ricoveri, rinforzo del personale in servizio e l’attivazione di personale disponibile tra medici, infermieri e OSS.

L’Unità di Crisi è composta dal Direttore Sanitario Aziendale, dal Direttore Sanitario di Presidio, dal Direttore del Dipartimento Emergenza – Urgenza, dal Direttore del Servizio Tecnico, e dai responsabili SPP, servizio infermieristico e area tecnica.

Ogni Unità Operativa dovrà garantire il 20% dei posti liberi dal primo al quattro luglio e fornire una lista di cortesia da cui attingere in caso di maxiemergenza. Al personale medico e del Comparto reperibile che non fosse in grado di arrivare in Ospedale in tempi brevi o che preferisse trascorrere il periodo di reperibilità in Ospedale, è data la possibilità di utilizzare, durante la notte, i letti di Day Hospital, Oncologia e Ematologia. Per quanto riguarda gli interventi finalizzati a garantire l’accessibilità alle strutture ospedaliere sarà fornito il Piano di viabilità previsto dal Comune.  Si provvederà infine ad implementare la dotazione di bombole di ossigeno portatili e il personale di sorveglianza ospedaliero con una unità in più che stazionerà presso il Pronto Soccorso. Il piazzale antistante il PS sarà sgombro e il cancello di ingresso aperto. A tutti i direttori delle Unità Operative è stato chiesto di garantire un maggior numero di posti disponibili.

Queste le forze in campo per ogni Unità Operativa:

P.S.A. – OBI – TSI
2 Dirigenti medici in pronta disponibilità, 3 infermieri in guardia attiva in PS, 2 infermieri dipartimentali reperibili, 1 unità aggiuntiva di personale O.S.S.

RIANIMAZIONE-SALA OPERATORIA
1 rianimatore di guardia in Rianimazione, 1 anestesista di guardia + 4 reperibili, 3 infermieri in guardia attiva e 5 reperibili, 4 infermieri di guardia in Rianimazione. Le sale possono essere attivate per ogni tipo di urgenza dovesse presentarsi.

CHIRURGIA GENERALE
2 reperibili e una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS.

CHIRURGIA VASCOLARE
2 dirigenti medici reperibili.

CHIRURGIA PLASTICA
2 dirigenti medici reperibili.

ORTOPEDIA
3 dirigenti medici reperibili, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS, 1 infermiere gessista reperibile. I Direttori e i Responsabili delle altre Unità Operative chirurgiche sono allertati con il personale normalmente in pronta disponibilità.

RADIOLOGIA
2 Dirigenti Medici reperibili, 2 tecnici reperibili, 1 infermiere di guardia. 

DIPARTIMENTO MEDICO
Dirigenti medici in reperibilità come da turno in risposta alle esigenze dei reparti di appartenenza e all’area critica, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS.

CARDIOLOGIA
2 cardiologi reperibili, doppia reperibilità infermieristica. 

LABORATORIO ANALISI
Un tecnico in turno attiva + tecnico reperibile, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, Tecnici e Biologi.

ALTRO PERSONALE
1 reperibile informatico 1 reperibile dell’ESAOTE, 1 reperibile dell’Ufficio tecnico.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*