Mercoledì 29 – Performance a cura di Astràgali Teatro in Tunisia per il progetto “Le rose del deserto”

Condividi subito la notizia

Mercoledì 29 giugno alle 20 nel Centre des Arts Dramatiques et Scéniques di Le Kef, uno dei luoghi teatrali più attivi della Tunisia, con una performance finale si conclude la residenza artistica internazionale del progetto “Le Rose del Deserto“. Promosso da Astràgali Teatro, in partenariato con le tre realtà tunisine Espace Culturel AykartAssociation Femme et Progrès Tunis e Centre des Arts Dramatiques et Scéniques du Kef, il progetto è cofinanziato dalla Regione Puglia – Sezione Relazioni Internazionali (avviso pubblico L. 20/2003 “Partenariato per la cooperazione – Anno 2021”). Partito a gennaio con l’avvio di una ricerca condotta in Italia e in Tunisia sul teatro come mezzo di trasformazione dei conflitti di genere, il progetto ha concentrato la sua attenzione proprio sul teatro sociale e di comunità come strumento utile allo sviluppo di pratiche di resilienza delle donne vittime di violenza. La promozione di una cultura dei diritti delle donne passa anche attraverso l’arte del teatro per favorire e sostenere processi di autotrasformazione che possano aiutare a superare situazioni di emarginazione e conflitto. I materiali raccolti in questa prima fase sono stati il punto di partenza della residenza internazionale diretta da Fabio Tolledi, regista e direttore artistico di Astràgali Teatro, presidente del centro italiano e vicepresidente della rete europea dell’International Theatre Institute dell’Unesco. La perfomance proposta è il risultato di un lavoro intensivo di laboratori, workshop e sessioni di coworking, partito il 21 giugno, che ha coinvolto e vedrà sul palco le donne dell’Association Femme et Progrès, gli studenti del Centre des Arts Dramatiques et Scéniques e le attrici e gli attori di Astràgali Teatro. Varie generazioni si sono confrontate con uno scambio emozionale molto forte. Attraverso la figura di Antigone, infatti, i partecipanti hanno scavato nelle memorie della propria vita, riportando alla luce anche storie di violenze e ingiustizie subite. Si è sottolineata l’importanza di operare e fare dei gesti concreti nella propria vita (come Antigone), di non subire ma di essere promotori dell’azione anche attraverso il teatro, fondamentale per confrontarsi con traumi, paure e desideri in una tensione creativa e propositiva per sciogliere alcuni nodi esistenziali.Domenica 26 giugno, invece, il progetto ha ospitato una importante giornata di incontri e dialoghi in collaborazione con i partner e le organizzazioni artistiche e sociali di Kef. L’oggetto del dialogo comune e del confronto è stato quello della promozione della cultura dei diritti delle donne attraverso il teatro e l’arte, accompagnata da una riflessione sul teatro sociale e di comunità come strumento utile allo sviluppo di pratiche di resilienza delle donne vittime di violenza.

La compagnia Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d’innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro dell’Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti luoghi di grande interesse culturale in Italia e all’estero, anche in siti patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

Info
3892105991 – teatro@astragali.org
www.astragali.it

  • Radio Laser - Fabio Tolledi Le Kef - news matera potenza puglia basilicata
  • Radio Laser - Fabio Tolledi Le Kef 2 - news matera potenza puglia basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*