DOMENICA 26 GIUGNO TORNA LA SOLENNITA’ DEL SACRO CUORE ALLA PARROCCHIA S.PIETRO E PAOLO

Condividi subito la notizia

di MICHELE SELVAGGI

Per le feste religiose, ormai si va verso il ristabilimento della normalità, dopo due lunghi anni di  pandemia che avevano di fatto scombussolato i  programmi  in piedi anche da secoli.  Dopo la ripresa delle  recenti processioni   del Corpus Domini, di Sant’Antonio e di San Giovanni Battista, domenica 26 giugno, ci sarà il ritorno della festività del Sacro Cuore, come annunciato dal Parroco di San Pietro e Paolo, don Rosario Manco. Una festività che ha origini antichissime , come mi ricordava sempre mia Madre, sempre presente agli eventi religiosi di una volta. In particolare, come ci spiega  la locandina fatta preparare dalla Parrocchia,  per la giornata di domenica è prevista  la celebrazione di una santa messa  con inizio alle ore  9,00, officiata nella Cappella di San Rocco nella parte terminale del Corso Margherita. Alle ore 11,00 invece la Santa Messa sarà celebrata in Chiesa Madre di Terravecchia, cosa che sarà ripetuta alle ore 19,00 poco prima dell’inizio della   processione  in programma  per le principali strade di diversi rioni della nostra città. La cerimonia terminerà a notte inoltrata  con il ritorno sul sagrato della Chiesa Madre, dove sarà impartita  la benedizione ai partecipanti  presenti, da parte del Parroco don Rosario Manco. Lo stesso responsabile della più antica  Parrocchia del nostro centro, nei giorni scorsi non ha mancato di  raccomandare ai fedeli della sua parrocchia, una larga, sentita partecipazione  ad una delle più antiche processioni  che si svolgono  della nostra città. Appello, che riteniamo avrà la sua risonanza  e soprattutto risposta da parte dei fedeli non solo della Parrocchia di San Pietro e Paolo, ma di tutto l’abitato pisticcese

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*