A Matera il Premio Mondi Lucani 2022: ecco i nomi dei premiati

Condividi subito la notizia

Giunto alla quarta edizione, il Premio Mondi Lucani è il riconoscimento ai Lucani nel Mondo che eccellono nei settori dell’economia, finanza e impresa, del mondo creativo, della tecnologia e innovazione, del terzo settore e della pubblica amministrazione.

L’obiettivo è creare un Network di Lucani nel Mondo capace di portare in Basilicata idee e progetti per lo sviluppo della Regione oltre a generare opportunità per i giovani. Tre i valori su cui si fonda il Premio: Connessione, Restituzione e Network.

Premiati dell’edizione 2022 sono: Pacifica Artuso, attrice e docente di teoria dell’interpretazione scenica presso il Conservatorio di Musica di Parma; Eliana Di Caro, Vice caposervizio e curatrice delle sezioni di Storia & Economia nella Redazione “Domenica” del Sole 24 Ore; Luigi Diotiaiuti, Chef e imprenditore a Washington D.C., “Al tiramisù”; Simona Di Vietri, imprenditrice a Londra, “La Latteria”; Anna Maria Genzano, Responsabile Relazioni Interne, Esterne e Affari Istituzionali del Gruppo RTL 102.5; Vincenzo Marella, Direttore Generale, ESA Energie; Marco Percoco, Professore associato di Economia applicata nel dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, Università Bocconi; Francesco Vanni, Managing Director, Harley Davidson Italia, Spagna e Portogallo.

Ideato dall’Associazione Mondi Lucani, il Premio anche quest’anno vede la collaborazione di Intesa Sanpaolo, il patrocinio della Regione Basilicata, della Provincia di Matera e del Comune di Matera.

La serata evento del Premio Mondi Lucani quest’anno si terrà il 12 agosto a Matera, nella magnifica location di Alvino 1884 in una veste rinnovata, che vedrà momenti dedicati alla presentazione e alla premiazione degli insigniti 2022 e attività di networking e promozione territoriale. Scopri di più visitando la pagina del sito https://www.mondilucani.it/premio-mondi-lucani-2022/

Premio Mondi Lucani 2022 i premiati - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*