Iacovacci (Ugl): “Alla Ema grande successo e affermazione. Raggiunto un risultato storico

Condividi subito la notizia

“Grande vittoria dell’Ugl alla Ema di Morra De Sanctis, azienda metalmeccanica Irpina, leader mondiale per la produzione di palette rotoriche. Con la lista dei suoi candidati, per il rinnovo delle rappresentanze sindacali, l’Ugl Metalmeccanici conferma la propria rappresentanza sindacale e si vede gratificata dalla fiducia e dal consenso dei lavoratori; il loro voto ha permesso alla lista con i propri candidati, di aggiudicarsi con  il 14,5% l’R.S.U. Marco Fabrizio”.

Così il segretario provinciale dell’Ugl metalmeccanici di Avellino, Ettore Iacovacci: “Nell’azienda Ema, l’Ugl vince, riesce ad eleggere un rappresentante dei lavoratori, Fabrizio, che sostenuto dai colleghi con l’ampia fiducia, permette alla nostra O.S. di raggiungere di fatto un risultato unico e storico. A differenza delle consultazioni passate di tre anni fa, questa volta dal 7,8% dei consensi l’Ugl ottiene una grande vittoria raddoppiando i voti: è stata premiata la linea responsabile e concreta, i lavoratori non si fanno più ingannare dalle chiacchiere ideologizzate di chi insegue nelle fabbriche e sul territorio obiettivi politici, chiedono solo risposte ai loro problemi  come fa un sindacato come la Ugl, che da anni persegue una linea riformatrice chiara, salvaguardando il lavoro e i salari con accordi innovativi e partecipativi”.

Dal Segretario Nazionale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, “a nome di tutta la federazione Nazionale che rappresento giungono i migliori auguri al Segretario Iacovacci per l’ottimo lavoro che sta svolgendo in Irpinia. Un grazie a tutti i candidati, al neo eletto Rsu Fabrizio, ai componenti della commissione elettorale e a tutte le lavoratrici e lavoratori che – conclude Spera – con il loro consenso permettono ora alla nostra organizzazione sindacale di poterli sempre rappresentare al meglio in tutto il territorio avellinese”.

Roma, 16 giugno 2022.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*