MATERA 19 GIUGNO “I GIOVANI VIRTUOSI” PER LA CAMERATA DELLE ARTI

Condividi subito la notizia

Nuovo  appuntamento con la rassegna “I giovani virtuosi” de La Camerata delle Arti.  Domenica 19 giugno alle 20,30 sulla Terrazza di Palazzo Malvini Malvezzi si esibiranno rispettivamente alle 20 e alle 21 Ilaria Paolicelli alle percussioni e Clemente Zingariello al violoncello accompagnati al pianoforte da Piero Cassano.
In programma musiche di Bach, Rosauro, Glentworth, Mayuzumi, Schubert e Brahms.
“Ancora una volta La Camerata delle Arti – spiega il direttore artistico Francesco Zingariello – unisce la grande musica ai luoghi più suggestivi della città come Palazzo Malvini Malvezzi, da poco riaperto al pubblico dopo uno straordinario lavoro di recupero  e restauro che ne fa uno degli spazi più adatti alle proposte culturali”. 

Di seguito i curricula dei due musicisti che si esibiranno:
ILARIA PAOLICELLI:  nata il 18 ottobre 2002 a Matera, ove tuttora risiede. Si è diplomata in Strumenti a Percussione (V.O.) a soli 16 anni con il Mº Giovanni Tamborrino presso il Conservatorio Duni di Matera, con votazione di 10/10, Lode e Menzione Speciale. Sin dalla giovane età di 11 anni, si aggiudica il Primo Premio Assoluto in concorsi nazionali ed internazionali come il Premio Rosa Ponselle indetto dall’associazione LAMS di Matera, il Concorso nazionale “Giovani Talenti della Musica Alda Rossi da Rios” indetto da Soroptimist International e tanti altri; ha partecipato come finalista alla XI edizione del Premio delle Arti intitolato a Claudio Abbado tenutosi a Cagliari. È stata accompagnata come solista da diverse orchestre tra le quali l’orchestra ICO Magna Grecia che ha sede a Taranto, l’Orchestra di fiati Giovanni XXIII di Pianezza (TO), l’Orchestra Sinfonica del conservatorio E.R. Duni di Matera, l’orchestra Vivaldi di Sondrio. Ha suonato in qualità di percussionista in diverse occasioni tra le quali rientrano i progetti con l’orchestra sinfonica del conservatorio di Matera, la Camerata delle Arti, la Fondazione Orchestra Lucana. Ha suonato in qualità di timpanista dell’orchestra sinfonica del conservatorio di Matera all’interno della Sala Grande del Mozarteum di Salisburgo. Ha partecipato a varie Masterclass fra cui: laboratorio di musica contemporanea per ensemble di Cristiano Serino, tenutasi a Matera presso il Conservatorio Duni; Festival World Percussion Movement 2019, con il M° Filippo Lattanzi, il M°Ludwig Albert, il M° Tanasit Siripanichwattana, il M° Nanae Mimura, il M° Andrew Lynge,il M° Markus Leoson. A lei è stata dedicata “Levitas”, composizione del M° Damiano d’Ambrosio per marimba solista e orchestra di fiati, eseguita a Torino nel 2017. Nel 2021 ha registrato un CD di una Suite inedita del M° Damiano D’Ambrosio per marimba e violoncello, “Cellomar”, in collaborazione con il M° Luciano Tarantino (violoncellista), in uscita nel 2022. Da dicembre 2019 è allieva del corso triennale di Direzione d’Orchestra presso il conservatorio Duni di Matera con il M° Pablo Varela.

CLEMENTE ZINGARIELLO: Figlio d’arte, mamma violinista e papà tenore e direttore d’orchestra, ha intrapreso lo studio del violoncello all’età di nove anni sotto la guida del Maestro Antonio Di Marzio presso il Conservatorio E.R. Duni di Matera. Da subito ha mostrato particolari doti tecniche e musicali che gli hanno consentito di vincere il primo premio speciale nel concorso Musica e Arte “Città di Conversano” 2014. A 10 anni esegue la 1ª suite per violoncello solo di J.S. Bach presso la Prefettura di Matera in occasione del concerto per la festa della Repubblica; nello stesso anno suona per l’inaugurazione dell’Anno Accademico del Conservatorio di Matera. Nel 2015 si esibisce in qualità di solista alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini nell’Auditorium R. Gervasio di Matera. Nell’estate 2016 fa parte del gruppo de “I Giovincellos”  e dei “100 Cellos”  diretti dal Maestro Giovanni Sollima presso il “Ravenna Festival”. Nel 2017 esegue, in qualità di solista, il concerto di Vivaldi in Sol min con l’orchestra del Conservatorio E.R.Duni di Matera. Sempre nel 2017 primo premio nell’ambito della XVII edizione del Concorso di esecuzione musicale “Rosa Ponselle”  di Matera e nel 2018, nell’ambito dello stesso concorso, è vincitore del primo premio assoluto, premio sezione archi, premio della critica, premio del pubblico, premio della stampa e premio “Rosa Ponselle”. Sempre nel 2018 primo premio al concorso Euterpe presso Corato, primo premio assoluto al concorso “Domenico Savino” tenutosi a Taranto e primo premio assoluto al concorso “Real Music/Luisi” nell’ambito del concorso “Gewa”. Nell’Anno Accademico 2018/19 esegue con l’orchestra del conservatorio di Matera il concerto di Haydn in Do maggiore per violoncello e orchestra presso le città di Lecce e Matera. Nel 2019 esegue il concerto n.1 in la min. di Saint Saens per violoncello e orchestra con l’Orchestra Metropolitana di Bari, nel 2021, sempre con l’orchestra Metropolitana di Bari, esegue le Variazioni Rococò di Tchaikovsky per violoncello e orchestra sotto la direzione del maestro Ola Rudner. Nel luglio 2021, in occasione della masterclass di alto perfezionamento tenuta dal Maestro G. Gnocchi presso Salsomaggiore Terme, esegue il concerto di Haydn in Do Magg. con i Musici di Parma. A Marzo 2022 viene invitato presso la prestigiosa Herkulessal di Monaco di Baviera dove esegue il concerto n.1 in la min. di Saint Saens per violoncello e orchestra con la Symphonierorchester Wildw Gungl con la direzione di Michele Carulli.  Partecipa a diverse Masterclass in violoncello e musica da camera tenute da illustri Maestri quali Thomas Demenga, Giovanni Gnocchi, Ulrike Hoffmann, Helmar Stiehler, Roland Baldini, Alessandro Moccia, Marco Piantoni, ottenendo lodevoli consensi. Attualmente studia violoncello con il Maestro Roberto Trainini presso il conservatorio di musica Claudio Monteverdi di Bolzano.

Info e prenotazioni : www.lacameratadellearti.it,
349.5657880

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*