Provincia di Taranto, Gruppo Terra Jonica 2050: “Un Ente allo sbando per colpa della gestione del centrodestra”

Condividi subito la notizia

Il Gruppo Terra Jonica 2050 ha abbandonato l’aula del Consiglio Provinciale svoltosi oggi 11 giugno 2022. Si tratta dell’ennesimo sopruso perpetrato dall’Amministrazione provinciale Gugliotti che, nonostante la sua decadenza, continua ad avere effetti negativi sulla gestione della provincia di Taranto.

Con senso di responsabilità e per garantire i servizi dei cittadini, il Gruppo Terra Jonica 2050 era disposto a votare in maniera favorevole il punto all’ordine del giorno inerente al Documento Unico di Programmazione.

Avevamo espresso forte preoccupazione per il regolamento sul comitato VIA (Valutazione Impatto Ambientale) chiedendo di ritirarlo. Come già detto, saremmo stati disposti a votare favorevolmente per il bene della provincia la convenzione con ASSET per quanto riguarda la regionale 8.

Oggi, in Consiglio Provinciale abbiamo scoperto che esiste già un avviso pubblico con nomi e cognomi di chi ha partecipato allo stesso, ma che forse non piacevano al Presidente. 

Da qui, è stato proposto un ulteriore regolamento, di cui non si capiscono i margini e le competenze, che prevede la nomina di un direttore generale. La maggioranza ha pensato poi di ritirare il punto sul DUP. 

A questo punto, ci chiediamo se la provincia di Taranto abbia bisogno di funzionari amministrativi o di poltrone e sistemazioni politiche. 

Al presidente reggente della Provincia, Alfredo Longo, chiediamo un cambio di corso affinchè lui e nessun cittadino paghi il prezzo della mala gestione di chi ha impoverito con le sue azioni amministrative la provincia di Taranto. 

Aurelio Marangella

Anna Filippetti

Franco Andrioli

Gregorio Pecoraro

Paolo Lepore

Vito Parisi

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*