TARI 2022 GINOSA (TA), TARIFFE INALTERATE: RIDUZIONI E AGEVOLAZIONI CONFERMATE

Condividi subito la notizia

Nessun aumento rispetto alle tariffe 2019 e riconferma di tutte le agevolazioni. 

Approvate durante il Consiglio Comunale del 31 maggio 2022 le tariffe Tari 2022 sulla base del PEF Ager 2022-2025, insieme alle riduzioni e alle agevolazioni a beneficio di cittadini e attività economiche locali. 

La tassa rifiuti 2022 sarà calcolata con le stesse tariffe del 2019, già confermate nel 2020 e nel 2021, con l’applicazione delle stesse riduzioni ed agevolazioni. Mancheranno soltanto le riduzioni Covid del 25% del 2020 e 2021 e l’ulteriore riduzione dell’8% del 2021, in quanto lo Stato non ha coperto le somme anche nel 2022 per ristori specifici per le varie restrizioni delle attività.

Quest’anno gli avvisi verranno spediti nel mese di luglio con prima rata in scadenza dal 31 luglio 2022. Le scadenze delle quattro rate sono state spostate dal 31 maggio di due mesi, e precisamente dal 31 luglio fino al 5 dicembre 2022. La prima rata si potrà pagare entro 15 giorni dalla ricezione della lettera, senza sanzioni e interessi in caso di ricezione tardiva oltre il 31 luglio 2022. Per maggiore trasparenza e per evitare applicazioni di sanzioni, tra le pagine dell’avviso ci sarà nuovamente il dettaglio delle somme non pagate per gli anni pregressi, utili per sanare la propria posizione anche con un piano di rientro agevole e rateale per tutti, alla luce della deroga già approvata dall’Amministrazione per i criteri di concessioni delle rateazioni per il 2022, che consentono a tutti di rateizzare anche con ISEE elevati e con scaglioni di importo agevolati.

Ecco in dettaglio le riduzioni e agevolazioni:

  • Conferma riduzione professionisti iscritti agli albi della tariffa di circa il 50%;
  • Conferma ulteriore riduzione del 15% della tariffa variabile per le case in campagna che si aggiunge alla riduzione già del 30% dell’anno 2019, 2020 e 2021;
  • Conferma riduzione aggiuntiva del 25% della tariffa dei B&B, affittacamere senza cucina per minore produzione rifiuti così come nel 2020 e 2021;
  • Conferma esenzione totale per chi attiva la partita IVA;
  • Conferma esenzione totale per chi si insedia nel centro storico e sul lungomare di Marina di Ginosa e nella Zona PIP;
  • Conferma riduzione tariffa del 30% e 20% per ristoranti/ortofrutta/pescherie banchi di mercato/bar/caffetterie, amburgherie e birrerie;
  • Conferma bonus per linkmate e PagoPa;
  • Conferma riduzione 30% quota variabile seconde case residenti;
  • Conferma riduzione 30% quota variabile seconde case non residenti;
  • Conferma riduzione 30% per produzione rifiuti speciali;
  • Conferma riduzione tariffa con esonero per lavoratori e studenti universitari fuori sede;
  • Conferma riduzione compostaggio del 10%;
  • Conferma riduzione residenti all’estero;
  • Conferma riduzione 30% per le attività stagionali fino a 6 mesi;
  • Bonus sicurezza;
  • Bonus plastic free;
  • Bonus per microchippatura e sterilizzazione per un cane per nucleo familiare;
  • Bonus acquisto carrellati per raccolta rifiuti;
  • Conferma esenzione ISEE totale per valori fino a 2.500 euro;
  • Conferma riduzione 50% per valori da 2.500 euro a 4.000 euro.,

Si precisa nuovamente che l’esenzione totale o parziale per ISEE è applicabile solo per una casa non di lusso e di dimensione normale con rendita catastale contenuta.

<<La conferma delle tariffe 2019 anche per il 2022 è il frutto dell’applicazione di risorse stanziate in bilancio per agevolazioni, provenienti dall’avanzo di amministrazione del Rendiconto 2021, già approvato, che ci ha permesso di neutralizzare l’aumento necessario per la copertura del costo della raccolta, chè è aumentato, così come le bollette energetiche, di importi considerevoli – dichiara Il Consigliere alle Politiche Tributarie Domenico Gigante – in questi anni si è investito gran parte del miglioramento dei conti di bilancio alla riduzione della pressione fiscale. Abbiamo anche neutralizzato nel 2022 il residuo del conguaglio 2019 del PEF di Ager Puglia, che avrebbe comportato l’aumento del 3% per l’anno 2022 e 2023. L’Ufficio Tributi rimane a disposizione per chiarimenti e rettifiche dei dati inseriti e delle somme, preferibilmente a mezzo mail o linkmate.

L’invito – prosegue Gigante – è ad essere in regola con i pagamenti pregressi, chiedendo nel 2022 la rateazione e sfruttando le rate più basse deliberate dalla Giunta fino al 31 dicembre, in quanto chi sarà in regola potrà essere premiato con un meccanismo che verifica la sua posizione, nonchè la completa assenza di sanzioni per abbandono di rifiuti o reati ambientali. Al fine di limitare gli accessi, si invita ad utilizzare prevalentemente la seguente mail del Comune a cui trasmettere le istanze di correzione, rateazione, modifica o applicazione delle agevolazioni: tributi@comune.ginosa.ta.it

I termini resteranno bloccati dalla presentazione dell’istanza fino a quando l’ufficio non consegnerà il prospetto e i calcoli rettificati>>.

<<Non era scontato mantenere inalterate le tariffe – aggiunge il Sindaco di Ginosa Vito Parisii costi per lo smaltimento dei rifiuti sono aumentati in maniera importante in tutta la Puglia. Grazie all’avanzo di amministrazione del Rendiconto 2021, siamo riusciti a ridurne gli effetti. 

Negli scorsi giorni è stata pubblicata la gara ponte per l’affidamento del servizio integrato di igiene urbana nel rispetto dei più aggiornati criteri ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione).

Insieme all’Assessore all’Ambiente Nunzio Ricciardi e gli Uffici Comunali di competenza, abbiamo lavorato a questo avviso, che tiene conto delle reali esigenze espresse dai cittadini.

Il nuovo servizio prevede la pulizia di più aree rispetto alle attuali per quanto riguarda lo spazzamento manuale, l’utilizzo di nuovi macchinari di piccole dimensioni per raggiungere anche le strade più strette e una pulizia molto più capillare a Ginosa e Marina di Ginosa.

Il potenziamento e l’implementazione di questi servizi porterà ad avere una città molto più pulita, ma anche maggiori costi, giustificati dai maggiori servizi. Tuttavia, se riusciamo tutti a migliorare la raccolta differenziata, ridurremo i costi di smaltimento dei rifiuti. 
Riprenderemo con le campagne di sensibilizzazione, partendo dalle scuole, e intensificheremo i controlli. Quello dell’igiene urbana è stato un tema di cui abbiamo parlato ampiamente in campagna elettorale. Vogliamo essere coerenti. L’obiettivo era di migliorarlo e lo stiamo facendo>>.

  • 12 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • 13 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • 14 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • 11 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • domenico gigante 1 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*