SANTE LOMURNO ELETTO NEL COMITATO DIRETTIVO 

Condividi subito la notizia

Sante Lomurno, Presidente della Sezione Unimatica di Confapi Matera e amministratore del Consorzio Innova, azienda materana operante nel settore informatico e ICT, è stato eletto mercoledì nel Consiglio Direttivo di Unimatica Confapi, la Categoria dei settori dell’informatica, della comunicazione, della telematica e dei servizi innovativi.

Il Consiglio Nazionale di Unimatica Confapi, riunitosi ieri a Roma, ha eletto il varesino Giorgio Binda Presidente della Categoria. Nella stessa riunione è stata eletto anche il nuovo Comitato Direttivo composto da 13 imprenditori, tra cui il materano Sante Lomurno.

“Ci aspetta un compito molto difficile – ha dichiarato il Presidente Lomurno – perché dobbiamo supportare il sistema delle piccole e medie imprese favorendo la conoscenza e l’utilizzo delle nuove tecnologie e accompagnare le aziende in quella transizione digitale che può rappresentare un’opportunità favorendone la competitività e per far crescere imprese e lavoro”. 

“Le proposte che partiranno dalla Territoriale Unimatica di Matera saranno anche rivolte al segmento della Pubblica Amministrazione che oggi, tramite le risorse del PNRR e della nuova programmazione comunitaria, rappresenta una percentuale oltremodo significativa per il mercato della Digital Transformation e per un vero innalzamento della qualità dei servizi offerti al cittadino. Sarà quindi auspicabile che il nuovo direttivo nazionale di Unimatica, si ponga come qualificato e riconosciuto interlocutore per stakeholder quali AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), DTD (Dipartimento della Transizione Digitale) e ACN (Agenzia per la Cybersicurezza nazionale)”. 

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, perché la Sezione Unimatica di Matera è una delle più vive e intraprendenti nel panorama associativo, con una propensione all’innovazione che arreca benefici in maniera trasversale a tutte le Categorie.

Matera, 9 giugno 2022

Confapi Matera

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*