Progetto “SUONI DI PIETRA. APPENNINO MEDITERRANEO”martedì 31 maggio presentazione e workshop

Condividi subito la notizia

Sarà presentato martedì 31 maggio alle ore 11 presso il Liceo Artisitco “Walter Gropius” a Potenza il progetto S.P.A.M. (Suoni di Pietra d’Appennino Mediterraneo) primo classificato e finanziato per 300.000 euro dalla Regione Basilicata nell’ambito dell’Avviso pubblico per la selezione di progetti di cooperazione interregionale e transnazionale – POR FESR 2014 – 2020.

Il Comune di Grumento Nova, capofila del progetto, guida un partenariato costituito oltre che dalla stessa Regione Basilicata, che si è affiancata a seguito dell’approvazione della graduatoria di merito, dalla Facoltà di Musica della Università di Tirana (Albania), dalla Scuola di Musica Capo d’Istria di Koper (Slovenia), dalla Fondazione Paolo Grassi, organizzatrice del Festival della Valle d’Itria, dagli istituti scolastici Liceo Artistico “Walter Gropius” e Istituto di Istruzione Superiore “Da Vinci Nitti” di Potenza, dai comuni di Montemurro e di Terranova di Pollino.

Nell’annunciare la presentazione del progetto, a cui seguirà un workshop dal titolo “La musica popolare ai nostri giorni”, il Sindaco di Grumento Nova, Antonio Maria Imperatrice ha sottolineato la scelta simbolica e densa di speranza di partire dalla scuola.

“Dopo la fase dell’emergenza da Covid 19 e nel pieno di una guerra cruenta e sanguinosa abbiamo scelto il luogo di vita e di futuro dei giovani per far decollare un progetto di cooperazione e quindi di dialogo attraverso suoni e timbri della musica, di un linguaggio universale che contemporaneamente deve aiutare a rendere coese le comunità abbracciando identità ed opportunità per uno sviluppo che non può che essere sostenibile. La coesione tra territori e delle comunità che vi abitano può avvenire se le radici che alimentano i sogni e le speranze delle nuove generazioni sono solide”.

Durante la presentazione del progetto sarà illustrato anche l’avviso per la partecipazione all’assegnazione di n. 3 commissioni per giovani compositori, n. 21 incarichi per professori d’orchestra, n. 7 incarichi per strumentisti etnici e n. 6 incarichi per cantanti lirici.

PROGRAMMA

Saluti

PAOLO MALINCONICO – Dirigente Liceo statale «W. Gropius» di Potenza

ANTONIO MARIA IMPERATRICE – Sindaco Comune di Grumento Nova – Capofila partenariato

ALESSANDRA NAPOLI – Dirigente I.I.S. «DaVinci-Nitti» di Potenza

SENATRO DI LEO – Sindaco Comune di Montemurro

VINCENZO GOLIA – Sindaco Comune di Terranova di Pollino

FRANCO PUNZI – Presidente Fondazione Paolo Grassi

Presentazione del progetto

GIOVANNA D’AMATO – Direttrice artistica progetto SPAM

Workshop «La musica popolare ai giorni nostri»

Introduzione

ENZO IZZI – Docente Liceo statale «W. Gropius» di Potenza

Interventi

Gli amati spazi. Musica e tradizione popolare

ANGELO LUCANO LAROTONDA – Già docente di Antropologia Culturale UNIBAS

 La «musico-diversità» nella cultura slovena

TATJANA JERCOG – Docente di pianoforte alla Scuola di Musica Capodistria

 L’anima artistica albanese: ritmi, melodie e strumenti popolari

PJETER GURALUMI – Docente di violoncello Università delle Arti di Tirana

Conclusioni

ANTONIO BERNARDO – Dirigente Autorità di Gestione Por Fesr 2014/2020 – REGIONE BASILICATA

locandina 31 maggio 2022 1 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*