COMUNE DI POMARICO. “ Nessuno deve rimanere indietro”. L’attenzione verso le famiglie deboli

Condividi subito la notizia

di MICHELE SELVAGGI

COMUNE DI POMARICO. “ Nessuno deve rimanere indietro”. Più che uno slogan  per noi – spiega attraverso una nota il sindaco della città,  Francesco Mancini –  è un principio assolutamente  importante e primario. La precaria condizione  delle famiglie già provate dalla pandemia, assieme alla crisi Ucraina, mette a dura prova i già modesti stipendi per chi li percepisce. Basti pensare – aggiunge il primo cittadino – a chi non ha fonti di sostentamento o vive con pochissimi euro. La nostra amministrazione comunale, si è prodigata di  siglare, pertanto,  una convenzione con il Banco delle Opere di  carità, per la consegna mensile di viveri di prima necessità e in questi giorni, tramite l’associazione di volontariato,  “Cuore”, sono in consegna ai beneficiari. L’attenzione verso le famiglie e le fasce deboli – aggiunge e conclude il sindaco Francesco Mancini – non si esaurisce in questa battuta, ma sono sempre attivi, interventi  e servizi, affinché nessuno resti indietro”. Un’interessante e nobile iniziativa  dell’amministrazione comunale pomaricana quindi,  che potrà servire da esempio  e da volano, per altre  amministrazioni della nostra provincia e regione che, sicuramente, in questo particolare momento, non potrebbero vantare migliori condizioni della città votata a San Michele Arcangelo.    

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*