Pippi Dimonte al Milano Django Festival in concerto con Jimmy Rosenberg e Lollo Meier

Condividi subito la notizia

Sabato 11 Giugno 2022 è una data da incorniciare per il contrabbassista Pippi Dimonte. Infatti sarà impegnato due volte sul palco del Milano Django Festival, in due distinti concerti, per accompagnare dapprima alle ore 20,30  Lollo Meier e il violinista Rares Morarescu e successivamente alle ore 22,30  Jimmy Rosenberg e Tommaso Papini tutti chitarristi gypsy jazz di fama internazionale e fra i più virtuosi del genere manouche. Per avere un’idea delle loro straordinarie capacità tecniche e musicali vi consiglio di cercare i loro video su YouTube.

Il Milano Django Festival, evento internazionalegiunto alla sua quarta edizione sotto la direzione artistica di Manuela Petracca,  si svolgerà dal 5 all’11 Giugno in uno dei locali cult del jazz milanese: lo Spirit de Milan in Via Bovisasca 59 (incrocio con via Enrico Cosenz) e oltre a celebrare il genere musicale inventato cento anni fa dal leggendario chitarrista manouche Django Rehinardt, ospiterà masterclass di chitarra, jam sessions ed esposizioni di liuteria.

Jimmy Rosenberg, per la prima volta in concerto in Italia, è un musicista olandese enfant prodige che già a sette anni suona la chitarra con il padre e si esibisce nei locali di Amsterdam. Ha suonato in club e teatri di tutto il mondo, memorabile un suo concerto alla Carnegie Hall di New York, collaborando con grandi musicisti fra i quali Stèphane Grappelli il grande violinista di Django, James Brown e Steve Wonder. Ha pubblicato ben 15 album e la tv olandese gli ha dedicato un film documentario “The Father, The Son and The Talent”. Fermo per qualche anno per motivi di salute ha ripreso in pieno l’attività musicale sfoderando tutto il suo incredibile virtuosismo per la gioia degli appassionati del genere.

Lollo Meier è anche lui olandese ed ha iniziato a suonare la chitarra da giovanissimo con i membri della sua famiglia rivelando subito il suo straordinario talento. A dodici anni in Belgio ha fondato la sua prima band che si chiamava Swing 42. Si è esibito in tutti i principali Festival Gypsy Internazionali, a Bruxelles, a Samois, a Breda, a Gossington con grande successo di critica e di pubblico. Tutte le riviste jazz ospitano sue interviste e recensioni. Ha all’attivo diversi album che contengono sue composizioni e standard jazz. Musicista virtuoso e raffinato continua la sua carriera musicale col genere manouche sulle orme di Django Rehinardt.

Pippi Dimonte (classe 1991) è un musicista professionista originario di Bernalda che vive a Bologna. Dotato di grande tecnica e versatilità suona con numerose formazioni e col suo contrabbasso è sempre in giro per concerti in Italia e all’estero, tempo fa anche in Cina. Ha già suonato con diversi musicisti gypsy: Antoine Boyer, Tchavolo Schmitt, Adrien Moignard, Sebastien Ginieux, Duved Dunayewsky, Tolga During, Adrien Marco, Augusto Creni e tanti altri. Ha studiato al Conservatorio “E. Duni”di Matera ed al Conservatorio “GB Martini” di Bologna. Compositore iscritto alla SIAE già a 17 anni ha pubblicato quattro album con brani tutti di sua scrittura: Morning Session (2014), Hieronymus (2016),  Trio Mezcal (2018) e Majara (2020).  Basta digitare il suo nome su Google o YouTube per leggere articoli e recensioni che lo riguardano o visionare e ascoltare i numerosi video che lo vedono protagonista sia come leader sia come sideman. Attualmente è impegnato in due suoi progetti: col Trio Mezcal  con il quale è stato fra i finalisti ai Talent Awards 2019 del Montreux Jazz Festival (Svizzera) e con l’ Ensemble Majara che è anche il titolo del suo ultimo album.

1653378302763blob 1 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
1653378148888blob - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*