INCONTRO TRA L’ATC N. 2, IL CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE, LA REGIONE BASILICATA E LE GUARDIE VENATORIE/AMBIENTALI VOLONTARIE

Condividi subito la notizia

Oggi 24.05.2022 alle ore 16:00 si terrà presso la sala consiliare della Provincia di Potenza in Piazza Mario Pagano a Potenza (la cui fruizione è stata autorizzata dal Presidente della Provincia di Potenza dott. Rocco Guarino) una riunione con le Guardie Venatorie/Ambientali Volontarie, organizzato dall’A.T.C. n° 2 di Potenza e tenuto dalla Polizia Provinciale e con la partecipazione della Regione Basilicata Dipartimento Agricoltura

Si ricorda che le Associazioni che hanno aderito al Progetto (per il tramite delle loro Guardie/Soci), sono state l’Arci Caccia, l’Endas, l’Enal Caccia, la Feder Caccia, e l’Ital Caccia e la Libera Caccia.

Interverranno il Presidente dell’ATC n° 2 Salvatore Maio, il Presidente della 2^ Commissione di Lavoro Interna dell’ATC n. 2 “Vigilanza Venatoria, prelievo venatorio e censimenti faunistici” Mario Ferrandina, i componenti del Comitato Direttivo dell’ATC n. 2 e il comandante della Polizia Provinciale Pasquale Ricciardella per concordare le modalità di ripresa/riavvio del Servizio di Vigilanza Venatoria Volontaria.

Alle GG.VV. verrà riconosciuto un compenso giornaliero per l’attività espletata oltre la ritenuta d’acconto (per la prestazione occasionale garantita). 

Proseguono il Presidente Maio e il Presidente Ferrandina sottolineando che è stato sottoscritto con le Associazioni un protocollo (Convenzioni) a seguito di autorizzazione rilasciata del Dipartimento Regionale Politiche Agricole (cui si ringrazia per la collaborazione  al Progetto), che ha consentito di proseguire anche per l’anno 2022 (fino a nuova autorizzazione) l’attività di Vigilanza Venatoria/Ambientale (come da Progetto di Vigilanza). Quest’ultimo, approvato dal Comitato Direttivo ATC n° 2, ha lo scopo e l’obiettivo di proseguire l’attività di Vigilanza (quale “sentinella del territorio e), più in particolare, quale presidio per il controllo sul regolare svolgimento dell’esercizio venatorio/ambientale, finalizzato alla tutela ed alla gestione della fauna e dell’ambiente, affinché possa essere esercitata l’azione di prevenzione e/o repressione degli illeciti ambientali-venatori. L’onere finanziario inerente tutte le attività sopra elencate, è pari ad euro 22.000,00 imputate in un capitolo di bilancio dell’A.T.C. n° 2. 

Un plauso va a tutto il  Corpo di Polizia Provinciale, per la collaborazione fattiva dimostrata da sempre con questo Ambito per l’attività di coordinamento garantita e, un ringraziamento viene riposto da Maio e Ferrandina anche a tutti gli Organi di controllo che si sono rilevati “preziosi” per l’attività messa in campo, in modo particolare, in occasione dell’attività di Selecontrollo/Caccia di Selezione (Metodo della Girata e Metodo da Appostamento che ha consentito, ai circa 300 cacciatori/selecontrollori di effettuare gli  abbattimenti di ungulati/cinghiali, nel rispetto della D.G.R. n. 202200008  del 14/01/2022). I cinghiali rappresentano un problema, soprattutto per gli agricoltori, che vedono spesso i loro raccolti distrutti. 

Il tema del sovrannumero dei cinghiali (di cui non si conoscono i numeri/presenze reali, in quanto non ci sono censimenti attendibili), rappresenta un aspetto delicato, che ad avviso dello scrivente (tale soprannumero di cinghiali) potrebbe essere “controllato e contenuto” se si allungasse il periodo di attività venatoria (caccia al cinghiale), sempre in modo controllato, unitamente ad un maggior prelievo dei cinghiali nei parchi (che rappresenta il vero e proprio rifugio e polmone di ripopolamento degli ungulati) risulterebbe sicuramente un metodo di controllo e di contenimento ancor più valido. 

A tal riguardo ricordano Maio e Ferrandina che la Regione ha autorizzato l’ATC n. 2 ad avviare l’attività di Selezione anche nell’Oasi di Protezione di Muro Lucano con il Metodo della Girata. Detta misura, voluta e richiesta dal Comune di Muro Lucano con il coordinamento della Polizia Provinciale si è rilevata determinante, e le GG.VV. potrebbero rappresentare un valido supporto  della Polizia Provinciale anche svolgendo l’attività di Vigilanza nell’Oasi di Protezione, garantendo la presenza durante l’attività di Selezione. Si chiederà alla Regione, in quanto è stato già sollecitato dallo stesso comune di Muro Lucano, di estendere l’attività di Selezione da giugno a settembre 2022; con l’ausilio delle GG.VV. si potrebbero aumentare ed autorizzare in raccordo con la Polizia Provinciale, le giornate di Caccia di Selezione nel comune di  Muro Lucano e garantire la presenza delle GG.VV. per eventuali e ulteriori richieste che dovessero pervenire anche in altri comuni, di competenza dell’ATC n. 2 dove insistono le Oasi di Protezione. Questo Ambito come anche tutti gli AA.TT.CC. di Basilicata, ha attuato il Piano di Controllo/ Caccia di Selezione con i cacciatori/selecontrollori e, risarcisce i danni alle colture a quanti (proprietari e/o conduttori danneggiati) sono in possesso del fascicolo aziendale (in attuazione delle disposizioni regionali e anche grazie al contributo economico della Regione Basilicata) e, rimane a disposizione delle Istituzioni competenti in materia, (per la propria funzione ruolo) per un confronto e, per attuare politiche attive di “riduzione del danno”, evitando altresì, per quanto possibile, rischi di incolumità a cose e soprattutto alle persone. 

Per l’attività di Selezione le GG.VV. potranno fruire gratuitamente dell’App XCaccia fornita dall’ATC n. 2 per il tramite della Società XValue che consentirà alle stesse Guardie di verificare i Quadranti dove i Selecontrollori esercitano l’attività di Selezione.

In conclusione ricordano Maio e Ferandina che le GG.VV., nel rispetto della precitata DGR “Piano di prelievo per la specie Sus Scrofa” assegna anche il compito alle Guardie di vigilare e monitorare  in particolare con riferimento alla Peste Suina Africana, ogni cinghiale trovato morto  (anche a seguito di eventuale incidente stradale) o carcassa parzialmente predata, ovvero cinghiale abbattuto ma che mostri ant mortem comportamenti anomali di qualsiasi tipo. 

S’invita, pertanto codesto Organo di Informazione a divulgare la notizia.

L’occasione è gradita per inviare cordiali saluti.

Il Presidente dell’ATC n° 2 –Potenza Salvatore MAIO

Il Presidente della 2^ Commissione di Lavoro Interna “Vigilanza Venatoria,

prelievo venatorio e censimenti faunistici” dell’ATC n° 2 –Potenza

Mario FERRANDINA

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*