Incendi Scanzano, eleggere al più presto il nuovo sindaco

Condividi subito la notizia

“Gli incendi che nei giorni scorsi hanno colpito il lido “Baia delle Scimmie” e il lido “La Kikka” a Scanzano Jonico sono episodi molto gravi e inquietanti che incidono fortemente sulla sicurezza e la serenità dei cittadini e degli operatori economici del Metapontino.

Per bloccare sul nascere questa nuova escalation è bene che le istituzioni pubbliche trovino il modo di impegnarsi e mobilitarsi ancora con più forza rispetto al passato per individuare i responsabili e ripristinare la legalità e la piena agibilità e tranquillità di chi vive e lavora in quei territori.

Da troppo tempo il Metapontino è oggetto di atti intimidatori e delinquenziali e non è più tollerabile assistere al ripetersi di episodi di questo tipo”.

Lo ha detto in una nota Chiara Gemma, eurodeputata M5s del Sud e della Basilicata.

“La recente istituzione della Dia (Direzione investigativa antimafia) in Basilicata e il grande lavoro che svolgono ogni giorno le Forze dell’ordine e la magistratura ordinaria sono già molto importanti, ma – ha aggiunto Gemma – bisogna anche porsi il problema che il Comune di Scanzano Jonico è ancora senza un sindaco e un consiglio comunale regolarmente eletti.

Il Municipio è il presidio democratico, civico e di riferimento più vicino e significativo dei cittadini, non è possibile che da dicembre 2019 sia ancora amministrato da un commissario prefettizio, prima per lo scioglimento per mafia e da novembre 2021 a causa dell’ineleggibilità del sindaco eletto. 

Vista la situazione, sarebbe utile individuare il percorso normativo per dare la possibilità ai cittadini di Scanzano di eleggere il proprio sindaco il più presto possibile”.

CHIARA GEMMA

Eurodeputata M5S Circoscrizione Sud e Basilicata

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*