Omaggio alle vittime innocenti delle mafie

Condividi subito la notizia

Matera 24 maggio. Giornata Nazionale della Legalità. Omaggio alle vittime innocenti delle mafie.

Il 23 maggio del 1992 nei pressi di Capaci, con un attentato di stampo terroristico – mafioso, vennero uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. La strage causò anche il ferimento di 23 persone fra le quali gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza.

L’Associazione nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (ANCRI) ha scelto Matera per celebrare il trentennale della Strage con il coinvolgimento attivo degli studenti e alunni di tre istituti scolastici di Matera (il Liceo Classico E.Duni, l’ITCG Loperfido-Olivetti e l’Istituto Comprensivo Fermi).

Sarà l’occasione per celebrare tutti insieme la Giornata Nazionale della Legalità rendendo omaggio alle vittime innocenti delle mafie, ricordare tutte le vittime delle mafie, del terrorismo, della criminalità organizzata e del dovere.

L’evento organizzato dalla presidenza nazionale dell’ANCRI con la sezione territoriale di Matera si terrà all’Auditorium “R Gervasio”, dalle ore 11.00 di martedì 24 maggio 2022.

Sono attesi i saluti istituzionali del Sindaco di Matera Domenico Bennardi, del consigliere nazionale e referente della Regione Basilicata dell’ANCRI, Ufficiale Luigi Fusaro, dell’Ispettrice dell’Ufficio scolastico regionale per la Basilicata Rosaria Cancelliere e del Prefetto di Matera Sante Copponi.

Interverranno poi Sabrina Charis Dragone, del Liceo Classico E. Duni, Eustachio Ambrosecchia e Rosanna Favale, dell’ITCG Loperfido-Olivetti e gli alunni dell’Istituto comprensivo Fermi con gli insegnanti e la dirigente scolastica Isabella Abbatino.

Una giornata, dedicata alla promozione dei principi, valori e simboli della Repubblica ricca di interventi degli insigniti al Merito della Repubblica: il Commendatore Benito Melchionna, Magistrato emerito di Cassazione e socio nazionale ANCRI, l’Ufficiale Giorgio Labella criminologo clinico e magistrato onorario presidente del Collegio di garanzia dell’ANCRI, il Commissario della Polizia di Stato Marco Valerio Cervellini promotore delle campagne di sensibilizzazione sulla navigazione sicura dei minori e degli adulti, sulla rete internet ed esperto di contrasto del crimine informatico della Polizia Postale e delle comunicazioni, delegato nazionale ANCRI alla sicurezza informatica.

Sono programmati infine gli interventi dell’Avvocato Camillo Rossi del Foro di Roma e di Don Antonio Coluccia, Prete sotto scorta, impegnato a combattere la criminalità organizzata attraverso il Vangelo.

Gli interventi saranno moderati dal Prefetto Francesco Tagliente – nella veste di delegato alle relazioni istituzionali dell’ANCRI – una vita dedicata al servizio dei cittadini prima come direttore dell’Ufficio ordine e sicurezza pubblica del Ministero dell’Interno poi Questore di Firenze e Roma e Prefetto di Pisa, tenendo sempre in cima alla scala dei valori la persona umana.

Sono stati invitati tutti i vertici provinciali delle istituzioni, Enti, Amministrazioni e rappresentanti delle categorie economiche e del volontariato.

IMG 20220518 WA0042 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*