IN CAMERA DI COMMERCIO, INCONTRO FRA IL COMMISSARIO STRAORDINARIO ED IL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI TARANTO

Condividi subito la notizia

Il Commissario Straordinario della Camera di commercio di Taranto, on. Gianfranco Chiarelli, insieme al  Segretario generale dell’Ente camerale, dr.ssa Claudia Sanesi, hanno ricevuto la visita del Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Taranto, dr. Francesco Vizzarro e dei componenti del Consiglio dell’Ordine.

«Un incontro molto gradito, quello con il Presidente Vizzarro e con i consiglieri dell’Ordine, considerato il rilievo della categoria professionale nel quadro complessivo del sistema economico locale e del ruolo dei commercialisti quali presidi di assistenza e supporto alle nostre imprese, oltre che quali intermediari verso la Pubblica Amministrazione – ha commentato il Commissario Chiarelli. Da anni l’ODCEC ha la sua sede nella Cittadella delle imprese e questo dona alla nostra sede un valore aggiunto significativo. Con il Presidente abbiamo scambiato reciproca assicurazione che la collaborazione con l’Ordine, ciascuno nel proprio ruolo ma nell’ottica della massima cooperazione fra istituzioni che lavorano insieme per la crescita sana e competitiva del territorio, si conferma e rinsalda nella prassi quotidiana e nella progettazione di prossime iniziative congiunte».

«L’incontro con il Commissario e con il Segretario Generale, cui va il nostro ringraziamento per l’ospitalità,  ha permesso alle nostre Istituzioni di confrontarci, nell’ambito dei rispettivi ruoli, sui servizi resi alle aziende che rappresentano il fulcro dell’economia – ha detto il Presidente Vizzarro.  Alla Camera di commercio vanno anche i ringraziamenti per lo sforzo profuso durante il periodo pandemico che, seppur con un organico ridotto, ha permesso agli utenti tempi brevi per il disbrigo delle pratiche».

Taranto, 13 maggio 2022

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*