La 42^ Edizione, si svolgerà quest’anno il 14 MAGGIO 2022 dalle ore 16,00, a Crispiano nella VILLA COMUNALE “G. FALCONE”

Condividi subito la notizia

Siamo giunti alla 42^ edizione della manifestazione culinaria “LA PASTICCIATA” che dopo i due anni di pandemia torna finalmente all’aperto. La 42^ Edizione, si svolgerà quest’anno il 14 MAGGIO 2022 dalle ore 16,00, a Crispiano nella VILLA COMUNALE “G. FALCONE”
Il piazzale davanti al Teatro attrezzato nella Villa Comunale “G. Falcone”, ora idoneo anche per lo svolgimento di queste attività, ci ospiterà per accogliere le decine di bambini e bambine che in questi giorni si stanno iscrivendo per ritornare alla normalità e passare del tempo insieme, divertendosi e riflettendo sul tema della Pace, che quest’anno abbiamo voluto proporre.
La Pasticciata è  una “gara” gastronomica a squadre che prevede la partecipazione di circa un centinaio di bambini dai 4 ai 12 anni, che per un giorno diventano pasticcieri. I bambini sono chiamati a riflettere su un tema che di anno in anno caratterizza RagazzArci in Festa, come ad esempio la legalità, il rispetto della natura, le antiche tradizioni. Quest’anno il tema sarà incentranto sulla storia de “L’ALBERO ALBERT” e la Pace.

I bambini, a cui vengono consegnati gli ingredienti necessari per realizzare la pastafrolla (farina, uova, latte, candidi, ecc) sono chiamati a comporre un disegno con la pasta frolla. Le composioni di biscotto vengono poi infornate nello storico Panificio di Pino Mariagrazia, che è stato negli anni nostro fedele collaboratore. Una giuria composta da persone di diverse età, decreta i 3 gruppi vincitori, uno per fascia d’età, che si sono distinti per l’originalità e la comprensione e attinenza al tema. Tutto si svolge nell’arco di un intero pomeriggio all’aperto, e vede coinvolti  bambini e genitori non solo nel gioco principale ma anche in giochi di strada, animazione e spettacoli.
                La manifestazione è patrocinata dal Comune di Crispiano, ha il sostegno del Consiglio regionale della Regione Puglia, ed è inserita nel programma del progetto di Arci nazionale Rete C.E.E.T. finanziato dall’impesa sociale “Con i Bambini”.

                I contributi delle iscrizioni verranno utilizzati per l’accoglienza diffusa delle famiglie di profughi ucraini in un progetto della Protezione Civile che partirà nei prossimi giorni sia a Crispiano e Martina Franca gestito dall’Arci.
                                                                                                           Il Presidente                                                                                                                                               Donatella Convertino

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*