Un nuovo modello di promozione e di emancipazione sportiva al centro di un incontro in programma sabato pomeriggio a Spinoso

Condividi subito la notizia

E’ in programma a Spinoso, sabato 14 maggio con inizio alle 17 e 30, il primo convegno dal titolo “Quando la solidarietà incontra una società sportiva”. Un nuovo modello di promozione e di emancipazione sportiva che si estende verso la cittadinanza culturale e le associazioni che da sempre si occupano di temi umani. “Il concetto è mettere al centro l’individuo che abita la comunità- spiegano i promotori dell’evento – un’idea che è stata accolta dal presidente Rosa Tortora dell’Asd Proloco Calcio Spinoso che ha ritenuto significativo sin da sempre questo concetto, non tralasciando le tradizioni, il costume e ciò che da sempre lo sport ha rappresentato per questo paese, sistematizzando all’interno del fenomeno sportivo, quei valori che garantiscono e sostengono capacità e motivazione di uno sport di cittadinanza”. La solidarietà di questa società sportiva nasce dal sodalizio del presidente e la vicepresidente Valeria Vertunni che da sempre si occupa in prima persona di rappresentare la Fondazione Heal, sostenendo e ampliando la rete in tutta la valle. Una direzione femminile che sarà lieta di ospitare Ivana Pipponzi, consigliera regionale delle Pari opportunità. L’evento metterà in luce le varie dinamiche sottese ad una politica attiva di responsabilità, un nuovo modo di vedere lo sport sostenibile e permanente, modellato sul soggetto, compatibile con l’ambiente, la persona e la società. Una tavola rotonda dove diversi attori della società sportiva e istituzionale si confronteranno per una risposta politica a una domanda sociale molto complessa. All’evento saranno presenti i rappresentanti della FIGC, esperti del diritto dello sport e rappresentanti politici.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*