Nasce a Potenza il ”Presidio Legalità”, luogo di Cultura, Diritti, Memoria e Impegno

Condividi subito la notizia

Un laboratorio civile dove esercitare la Memoria e costruire l’Impegno; un luogo dedicato ai Diritti, pensato prima di tutto come una ”casa” per le nuove generazioni.

Nasce a Potenza il Presidio Legalità, nell’ambito del progetto G.A.I.A. Scienza, all’interno del Ce.St.Ri.M., in via Sinni.

Il presidio sarà inaugurato giovedi 12 maggio, alle ore 18.00 e già nella sua giornata di avvio sarà contenitore di legalità nel senso concreto del termine, perchè ospiterà la presentazione della relazione della Direzione Investigativa Antimafia alla presenza

del Procuratore Capo di Potenza Francesco Curcio e il Maggiore Marcello Abbenante della Dia.

Saranno presenti anche don Marcello Cozzi, presidente del Ce.St.Ri.M., il Prefetto di Potenza Michele Campanaro e la referente del Presidio Marianna Tamburrino.

”Il primo testo anti mafia del Paese è la Costituzione Italiana- spiega la referente Tamburrino- ecco perchè abbiamo deciso che, ad accogliere i passi di chi verrà a visitare il Presidio, fosse il Presidente Sandro Pertini, che ci esorta a trovare nella nostra

Costituzione italiana lo strumento in difesa dei diritti e della convivenza civile.

In un cammino che ci ricorda che non c’è legalità senza uguaglianza, percorreremo i sentieri della memoria, della conoscenza dei principi di legalità, delle pratiche di democrazia attraverso percorsi di educazione e formazione. Approfondiremo i fenomeni

criminali e mafiosi, con particolare attenzione a quelli di “casa nostra”.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*