Bilancio di mandato del Commissario Straordinario della Camera di commercio di Taranto.

Condividi subito la notizia

Come sapete, il Commissario Straordinario opera nella sostanza quale Organo monocratico nell’ambito dell’Ente camerale, adottando determinazioni che incidono sulla sua operatività, secondo procedimenti trasparenti e chiaramente regolati dalla legge. Ad un anno dal mio insediamento, nell’ottica della massima apertura nei confronti dei portatori d’interesse, mi è sembrato tuttavia opportuno ed eticamente corretto, restituire ad una conoscenza pubblica ancora più ampia le azioni condotte ed i risultati ottenuti. È il motivo per il quale ho chiesto la vostra disponibilità questa mattina e vi ringrazio di essere intervenuti. Colgo l’occasione per sottolineare, in apertura, come il raggiungimento degli obiettivi sia stato possibile anche grazie alla collaborazione ed all’impegno della struttura tecnica e di tutti le aree funzionali dell’Ente, coordinate dal Segretario generale. 

In data 3 maggio 2021, in forza del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 29 aprile, mi sono insediato quale Commissario straordinario della Camera di commercio di Taranto ai sensi del comma 1, dell’art.61, del D.L. 14 agosto 2020, n.104, con attribuzione di tutti i poteri del Presidente, del Consiglio e della Giunta camerale, per assicurare la continuità e rappresentatività delle attività in capo ai rispettivi organi, sino alla data di insediamento del Consiglio della nuova Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Taranto Brindisi.

L’attività che ho condotto da allora ha riguardato l’esercizio delle funzioni ordinarie e straordinarie, attraverso l’adozione di atti e provvedimenti relativi ad adempimenti obbligatori e previsti dalla legge per garantire alla Camera di commercio la prosecuzione delle azioni istituzionali e promozionali già previste e mettere in sicurezza le risorse per la struttura e per le imprese.

In particolare ho approvato:

  • il Bilancio d’esercizio 2020;
  • l’aggiornamento del Bilancio Preventivo 2021;
  • la Programmazione pluriennale dell’Ente 2022 – 2026, come era necessario in considerazione della scadenza della programmazione precedente; 
  • la Relazione previsionale e programmatica e il Bilancio di Previsione 2022, oltre che il budget pluriennale che consente l’attuazione del programma;
  • il Bilancio consuntivo 2021;
  • nonché la programmazione triennale del fabbisogno del Personale 2022 – 2024, il Piano per la Trasformazione Digitale; il Piano Triennale di Prevenzione Corruzione e Trasparenza (Ptpct) 2021-2023; il Piano Triennale di azioni positive 2021 – 2023; il Piano anti Riciclaggio;
  • la partecipazione societaria nel prestigioso Centro Studi delle Camere di commercio “Guglielmo Tagliacarne”

Con riguardo agli obiettivi già fissati dalla Relazione previsionale e programmatica 2021, è stata data attuazione al programma come predisposto in sede di previsione. Tanto è avvenuto anche per i primi 5 mesi dell’anno corrente, in riferimento alla programmazione 2022.

In particolare, di seguito sono dettagliate le principali azioni sviluppate con riguardo agli specifici obiettivi operativi dell’Ente: 

TRASPARENZA

Dall’inizio del mandato, sono state regolarmente incontrate le rappresentanze imprenditoriali, professionali e sindacali del territorio provinciale ai fini del loro coinvolgimento tanto nell’attuazione del programma quanto nella definizione delle future politiche camerali. 

È stata disposta l’elaborazione di una nuova Guida ai Servizi dell’Ente camerale,presentandone pubblicamente i contenuti alla presenza del Prefetto e del Questore di Taranto e dandone ampia diffusione su tutto il territorio provinciale.

TURISMO

È stato ricevuto nella Cittadella delle imprese il Ministro per il Turismo, on. Massimo Garavaglia, per discutere del futuro del turismo in Puglia con le Istituzioni locali e regionali.

È stato reinsediato il Tavolo per il turismo provinciale, istituendo una rete di portatori d’interesse pubblici e privati con lo scopo di orientare le politiche camerali sull’argomento secondo le reali esigenze del territorio.

L’Ente ha, inoltre, partecipato al progetto “Azioni per la valorizzazione e promozione del settore turistico, dei territori e delle produzioni di qualità”, promosso dal Ministero del Turismo.

È stato emanato il bando Voucher Turismo 2022, attualmente in fase di rendicontazione da parte delle imprese ammesse.

LEGALITÀ

Nel maggio 2021 è stato sottoscritto con la Prefettura di Taranto un Protocollo d’Intesa per la legalità ai fini della prevenzione di illeciti e di tentativi di infiltrazione mafiosa nell’attività urbanistica ed edilizia, nel settore delle autorizzazioni commerciali e nel circuito produttivo locale.

L’Ente partecipa al progetto O.K. Open Knowledge promosso da Unioncamere in partnership con ANBSC, realizzato con il cofinanziamento dell’Unione europea, Programma Operativo Nazionale Legalità 2014-2020 – FSE – Ministero dell’Interno e finalizzato a promuovere presso le istituzioni e la società civile l’utilizzo del Portale “Open Data Aziende Confiscate”.

DIGITALIZZAZIONE

È stato emanato il bando Voucher digitali 2021, erogando oltre 360.000 euro a circa 40 imprese perla realizzazione di progetti di digitalizzazione, integrando la somma rinveniente dal programma 20%diritto annuale con risorse proprie dell’Ente. Una delle imprese fruitrici del voucher ha vinto il premio Top of the PID (Punti impresa digitale delle Camere di commercio) in occasione dell’Internet Governance Forum 2021.

È stata assicurata la partecipazione dell’Ente e delle imprese e startup tarantine, alla edizione 2021di SMAU Milano (con l’assegnazione del premio innovazione ad una PMI innovativa), ottenendo altresì lo svolgimento della seconda edizione di SMAU Taranto il 27 gennaio 2022.

ORIENTAMENTO E FORMAZIONE PER IL LAVORO

È stata condotta con regolarità l’attività di rilevazione dei fabbisogni formativi delle imprese coordinata da Unioncamere ed Anpal nell’ambito del Sistema informativo Excelsior, dando periodica comunicazione al pubblico ed alla stampa in merito ai risultati dell’importante indagine.

In ottemperanza alla norma, sono stati strutturati ed erogati specifici moduli formativi alle scuole superiori della provincia per arricchire i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento.

FILIERE

È stato sottoscritto il “Protocollo per la tutela e valorizzazione del Made in Italy e dell’economia di prossimità del tessuto produttivo di Martina Franca” promosso dal Comune di Martina Franca. 

L’Ente ha aderito al programma di accelerazione di Cassa Depositi e Prestiti ed Autorità Portuale “Faros”, mettendo a disposizione ricorse finanziarie e spazi. Il welcome day per le startup della blue economy selezionate si è svolto nella Cittadella delle imprese, che sarà anche sede degli interventi di formazione.

È stata sottoscritta l’intesa operativa con l’Unioncamere Puglia per l’erogazione da parte della Regione di contributi a fondo perduto per gli ambulanti.

INTERNAZIONALIZZAZIONE

È stato realizzato e portato a conclusione il programma biennale elaborato in collaborazione con ICE e Ministero per gli Affari Esteri per la formazione gratuita delle imprese tarantine,ottenendo altresì dall’Agenzia la disponibilità a rinnovare l’accordo per Taranto.

È stato avviato il progetto Sostegno all’Export Italia – SEI, coordinato dal Sistema camerale italiano, per l’accompagnamento gratuito delle imprese ai mercati esteri.

CRISI D’IMPRESA

Sono state avviate le azioni necessarie all’implementazione della piattaforma per la composizione negoziata della crisi d’impresa, anche attraverso specifici incontri con gli Ordini professionali interessati.

CREDITO

Sono state realizzate iniziative di informazione/formazione sul tema del credito e della finanza agevolata (Convegno “Garanzia, credito e incentivi regionali. Opportunità per PMI e professionisti”organizzato con Confidi – Confcommercio Puglia – 8 novembre 2021; “Finanza agevolata: nuove opportunità per le imprese della provincia di Taranto” – 30 novembre 2021).

AGRICOLTURA

È stato agevolato il passaggio ad Agroqualità, società del Sistema Camerale italiano e RINA, delle attività di controllo e certificazione dei vini a Do e Ig pugliesi in precedenza controllati dalla Camera di commercio di Taranto, ottenendo l’insediamento della sede operativa regionale nella Cittadella delle imprese.

ECONOMIA CIVILE E CIRCOLARE

È stato organizzato dalla Camera di commercio un evento locale del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2021. La Camera ha anche partecipato a diversi altri eventi locali realizzati dai partner pubblici.

È proseguito il percorso di alta formazione per imprese e manager “La V Stagione dell’impresa“, con la Pontificia Università Antonianum, GPIC Frati Minori d’Italia, Federmanager e Centro di cultura per lo sviluppo “G. Lazzati”. 

L’Ente ha sostenuto diverse iniziative locali fra le quali: I Colloqui di Martina Franca; l’Incubatore fraterno “Coviamo”; la Summer School: “Fostering business & management responsible research on sustainability” del Politecnico di Bari.

Ho approvato la partecipazione della Camera di commercio ai progetti di promozione della Green Economy e della Sostenibilità Ambientale portati avanti dall’Unione regionale a favore delle imprese provinciali. 

La Camera ha aderito al progetto RECiProCo “Realizzazione di strumenti e iniziative sull’economia circolare a vantaggio dei consumatori”, realizzato da Enea, in collaborazione con l’Ente camerale, nell’ambito della Convenzione fra l’Agenzia nazionale ed il Ministero dello Sviluppo Economico e rivolto a cittadini, consumatori e studenti.

È proseguita l’azione di studio e promozione sul modello delle società benefit, tema sul quale l’Ente camerale tarantino è all’avanguardia nel sistema camerale italiano, attraverso la pubblicazione di approfondimenti su riviste nazionali e partecipazione ad importanti convegni internazionali. 

COMUNICAZIONE

È stata assicurata l’assidua presenza della Camera di commercio su quotidiani e periodici a stampa e online, nonché sulle tv locali e sui canali social camerali, certamente aumentando la visibilità dell’Ente e incrementando l’attività informativa verso il pubblico.

INFRASTRUTTURE

AGROMED

È stato dato decisivo impulso alla procedura di trasferimento del possesso dell’immobile ex Miroglio – individuato quale sede di Agromed – dal Comune di Castellaneta alla Srl SB di cui la Camera di commercio è socio unico, sollecitando e finalmente ottenendo tale passaggio ancora non concluso nonostante il superamento di ogni ostacolo di natura giuridica. È stato, altresì, fortemente sollecitato il Cda alla redazione del Piano industriale in modo da addivenire rapidamente all’avvio dell’attività caratteristica della Società e, quindi, dopo ben due decenni, al raggiungimento dello scopo sociale e del beneficio comune ad esso collegato.

DISTRIPARK

L’Ente ha sostenuto convintamente il passaggio del progetto Distripark dalla società in liquidazione – della quale la Camera di commercio era socia – all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, nella certezza che essa darà concreta attuazione ad un nuovo progetto di massima utilità per il territorio e pienamente integrato nel complesso delle iniziative che con meritorio impegno sono portate avanti dal Presidente Prete.

  • PHOTO 2022 05 06 13 33 46 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • PHOTO 2022 05 06 13 33 43 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • PHOTO 2022 05 06 13 33 46 1 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*