La Regione in podcast, la storia dell’azienda Buldo

Condividi subito la notizia

A Lavello il giovane Savino Francesco Buldo ha scommesso in agricoltura usufruendo dei fondi europei coltivando la lavanda, coltura che attrae tanti turisti

Protagonista della nuova puntata di “La Regione in podcast”, Savino Francesco Buldo, giovani di Lavello che ha scommesso sul suo futuro in agricoltura e fruitore dei fondi del Psr Basilicata 2014-2020. Nella pianura ofantina, dove è situata l’azienda, Savino Francesco è subentrato al papà Francesco, diversificando la produzione e rendendo l’azienda multifunzionale. Non solo coltivazioni orticole, uliveti e pescheti, ma un ettaro di campo dedicato alla coltivazione della lavanda. Una coltura destinata non solo alla trasformazione di distillati e altri prodotti come il miele di lavanda che è un prodotto di nicchia, ma una vera attrazione turistica. Nella stagione di fioritura della lavanda, tra giugno e luglio, i campi che si tingono di lilla, diventano meta per concedersi lunghe passeggiate in relax e immergersi nella natura, trasformandosi altresì in un suggestivo set fotografico. Nel cartellone estivo diversi gli eventi in azienda organizzati da Alessia Buldo, sorella di Savino Francesco che, nonostante la distanza cura questo settore. Un’idea, quella di coltivare la avanda, nata per curiosità, come ha raccontato Savino Francesco nel podcast, avendo in mente l’immagine delle distese di lavanda in Provenza, i colori accesi e il profumo di un’essenza floreale unica. Con lo sguardo proiettato al futuro si augura di ingrandire il campo e di far si che la sua azienda diventi un punto di attrazione per i turisti alla ricerca di relax, salute e benessere.

Per conoscere l’azienda ascolta il podcast

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*