Azione: un nuovo modo di fare politica per le donne. Competenza e Merito.

Condividi subito la notizia

La partecipazione femminile alla vita politica e amministrativa in Basilicata non è affatto un fenomeno scontato. La rappresentanza femminile è certamente aumentata rispetto agli anni passati, al governo e nelle amministrazioni locali ma difficilmente le donne ottengono poi ruoli di potere decisionali.

Le donne di Azione Basilicata sono convinte che il tema della disuguaglianza di genere nelle istituzioni non è solo una questione di numeri, ma soprattutto di ruoli. Le quote di genere e la doppia preferenza sono soluzioni che hanno aperto le porte alla politica, ma non hanno conferito pieno potere politico alle donne, ancora troppo considerate “quote riempitive di liste elettorali o per garantire il 40% di rappresentanza di genere nelle giunte. Per questo le cosiddette quote di genere e doppia preferenza rappresentano un primo passo necessario ad attuare concretamente un cambiamento culturale paritario ed inclusivo.

L’attuale divario di genere ancora esistente negli esecutivi politici dimostra chiaramente la questione: per le donne, il problema non sta tanto nell’inclusione politica, ma nell’ottenere ruoli di governance e di leadership. 

Azione rappresenta un nuovo modo di fare politica anche per le donne perché favorisce ed incoraggia la presenza di donne in posizioni di leadership e il raggiungimento di ruoli apicali che guarda al merito, alla competenza e al valore aggiunto della presenza femminile nel dibattito socio-politico, dando il via ad una profonda rivoluzione culturale paritaria.

Lo sguardo femminile nei processi decisionali e in materia di politiche pubbliche rappresenta una priorità in Basilicata soprattutto per animare il dibattito politico con una prospettiva di genere. Oltre alla semplice garanzia delle quote di genere, il valore delle donne è necessario nello sviluppo territoriale, nelle politiche per la famiglia, le politiche sociali, imprenditoriali e ambientali e sviluppo del territorio.

La Basilicata è una regione profondamente colma di diseguaglianza sia in termini di reddito che di servizi e opportunità lavorative; la pandemia ha messo maggiormente in luce queste disuguaglianze soprattutto nelle fasce deboli. Il valore e la competenza femminile nella politica lucana può rappresentare una risposta efficace alle emergenze sociali, all’individuazione di servizi necessari alla quotidianità delle famiglie e garanzia di pari condizioni e opportunità.

Azione Basilicata rivolge il proprio appello alle donne lucane affinché il loro entusiasmo per la politica maturi esperienza e militanza nel partito al fianco alle donne di Azione che quotidianamente si impegnano per un nuovo modo di fare politica: Antonella Viceconti Segreteria Regionale con delega Enti Locali, Pari Opportunità e Politiche Sociali, Maria Giambrocono, Responsabile Tesoreria Regionale, Annamaria Quarato vicesegretaria provinciale Matera, Antonella Malvasi, Segreteria Regionale con delega Cultura, Istruzione e Università, Valentina Papandrea Responsabile Comunicazione, Maristella Leone componente Direzione Regionale.

Azione Basilicata è aperta ad accogliere l’impegno e le sfide delle donne lucane per maggiore presenza in politica e ruoli decisionali di governance.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*