Alla scoperta delle officinali di Monte Coppolo per inaugurare l’Anno Internazionale dello Sviluppo Sostenibile della Montagna.

Condividi subito la notizia

Una passeggiata nel rispetto della montagna, occasione di confronto sulle occasioni di sviluppo sostenibile di Monte Coppolo, quella che si è tenuta il 23 aprile 2022 sull’antico sentiero di Lagaria.

“La partecipazione alla passeggiata lungo l’antico sentiero di Lagaria, una citta-fortezza di origini greche i cui resti  archeologici si possono ancora oggi ammirare sulla cima del Monte Coppolo, all’interno del Parco Nazionale del Pollino, si è svolta in continuità con le attività messe in campo dall’Associazione Regionale Lucana Produttori Piante officinali e Zafferano – dichiara la Presidente Claudia Cantile – la passeggiata alla scoperta delle officinali lungo il sentiero avviene infatti dopo l’incontro di formazione presso il conservatorio etnobotanico di Castelluccio superiore di sabato scorso 9  aprile, dal tema Piante officinali: classificazione, proprietà, utilizzo tradizionale e attuale in alimentazione, fitoterapia, artigianato. L’attività ha permesso di ammirarne la straordinaria ricchezza in biodiversità di Monte Coppolo e contribuire alla valorizzazione del territorio ospitante”. Per Concetta Larocca Presidente Donne In Campo CIA di Basilicata “La conoscenza del proprio territorio è il primo passo per pensare a un suo rilancio turistico e produttivo. Donne In Campo Basilicata – continua la Presidente – ritiene che la coltivazione e la raccolta delle piante officinali, tessili, tintorie, possa essere un’attività da reintrodurre nelle aziende agricole, soprattutto delle aree interne della nostra regione. Ben vengano tutte quelle iniziative volte a favorire questa conoscenza”. Anche l’associazione Crescere Insieme di Valsinni ha sottolineato l’importanza di uno sviluppo sostenibile del territorio “Monte Coppolo è uno dei nostri luoghi di maggiore interesse storico e naturalistico. L’associazione Crescere Insieme è impegnata attivamente da anni per una sua valorizzazione – dichiara la presidente Manuela Truncellito – inoltre, come associazione, da tempo portiamo avanti laboratori di manualità con i nostri ragazzi attraverso la piantumazione di piante aromatiche tipiche dei nostri luoghi”. La giornata, con il Patrocinio gratuito dei Comuni di Valsinni e Rotondella, ha visto anche il sostegno di Confartigianato Matera, delle Proloco di Rotondella e Valsinni, del WWF di Policoro, di Ambiente e/è Vita e di Slow Food Metapontum Magna Grecia che ha organizzato un rinfresco con vini provenienti da diversi presidi “Lagaria era famosa anche per i suoi vini – ricorda Pietro Calandriello – già Plinio il Vecchio citava i famosi e curativi vini lagarini”.

La giornata su impulso del Gruppo Pro Ambiente di Nova Siri è stata anche l’occasione per raccogliere alcuni rifiuti rinvenuti lungo il sentiero, dimenticati sicuramente da escursionisti poco attenti. Il rispetto dei luoghi rappresenta il rispetto per le future generazioni. I volontari di Orto Sociale fanno sapere che nuove attività ed escursioni interesseranno il sito per un suo sviluppo sostenibile dal punto di vista sociale, storico, ambientale ed economico del Monte Coppolo in linea con gli obiettivi delle Nazioni Unite.

  • monte coppolo 4 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • monte coppolo 3 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • monte coppolo 1 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • monte coppolo 2 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*