Uiltrasporti: domani a Potenza congresso regionale

Condividi subito la notizia

“Ridare dignità al Paese, alle persone e al lavoro” è lo slogan scelto per il congresso della Uiltraporti – che si tiene domani  a Potenza (sala Art Restaurant, ore 9) che sarà aperto dalla relazione del segretario regionale Antonio Cefola e sarà concluso dal segretario generale nazionale Claudio Tarlazzi. Interverrà inoltre il segretario regionale Uil Vincenzo Tortorelli.

Tanti i temi che saranno affrontati dai trasporti ferroviari e su gomma, alle infrastrutture, alle condizioni di lavoro degli addetti.

“Il trasporto pubblico nel suo complesso – spiega Cefola – rappresenta un elemento fondamentale per lo sviluppo sostenibile dei centri urbani e per il benessere dei cittadini.

Giungono notizie confortanti sul lato infrastrutturale con la fine dei lavori di elettrificazione della Potenza-Foggia previsti nel 2026 e l’approvazione del progetto della ferrovia Ferrandina-Matera da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e del ministero per la Transizione Ecologica che, finalmente, fanno ritenere che le F.S.I.  stiano arrivando a Matera e la cui firma dei contratti del progetto e dell’appalto dei lavori è prevista tra qualche mese con il riavvio dei cantieri tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2023. Inoltre come Uiltrasporti Basilicata da tempo sollecitiamo l’affermazione e consolidamento del trasporto merci su ferro. Infatti la Basilicata ha una funzione naturale di cerniera del Mezzogiorno che con una adeguato sistema infrastrutturale  e una adeguata integrazione nelle reti di trasporto nazionale creerebbe linee trasversali e alternative alle attuali dorsali Adriatica Sud e Tirrenica Sud snellendo di gran lunga l’attuale traffico viario e ferroviario; inoltre con la costruzione della linea ferroviaria Ferrandina – Matera con conseguente prolungamento su Gioia del Colle, la Basilicata darebbe la possibilità di collegare i tre mari Tirreno, Adriatico e Ionio anche con la rete ferroviaria con tutti i benefici che ne possono derivare  per i porti e aeroporti del sud”. Per il trasporto su gomma ““ci auguriamo che Il contratto ponte” per circa 50 milioni  di euro all’anno firmato da Regione Basilicata e Cotrab per il risanamento di una debitoria pregressa, l’istituzione di nuove linee, nuove percorrenze, pagamenti diretti e rapidi alle aziende, e la gestione più snella di regimi sanzionatori e contenzioso possa finalmente risolvere definitivamente la problematica del pagamento degli stipendi ai circa 1300 lavoratori assicurando certezze e fiducia alle proprie famiglie. Nonostante gli evidenti passi in avanti purtroppo registriamo ancora difficoltà da parte di alcune associate al Cotrab nel pagamento regolare dello stipendio ai lavoratori con arretrati che sfiorano le quattro mensilità”.

Claudio Tarlazzi, Segretario Generale della Uiltrasporti: “siamo consapevoli della difficoltà di affrontare il congresso in un momento così particolare e delicato come quello che stiamo vivendo. Un momento di grande preoccupazione che ci vede ancora impegnati a fronteggiare la pandemia dalla quale non siamo ancora usciti e che ha dimostrato l’importanza strategica dei trasporti e della logistica per il nostro Paese. A complicare ulteriormente la situazione è intervenuto lo scoppio della guerra in Ucraina che rappresenta un elemento di grande preoccupazione anche dal punto di vista economico con l’aumento del fenomeno inflativo e il rincaro dei prodotti energetici. Il Paese si sta impoverendo perché i salari sono falcidiati dall’aumento dei costi, per questo motivo i contratti vanno rinnovati recuperando il potere d’acquisto che si sta perdendo e superando quindi l’Ipca, un indicatore che in questo momento non può rispondere al recupero di quel salario”. 

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*